4 modi per ripristinare i file eliminati in Windows

Potresti aver eliminato accidentalmente (o meno) file dal tuo PC Windows in un momento o nell’altro e ti sei chiesto se puoi ripristinarli dal Cestino. La buona notizia è che puoi farlo senza troppi problemi.

Windows inserisce automaticamente i file da cartelle o dispositivi esterni nel Cestino quando li elimini, così puoi recuperarli facilmente con pochi clic. Se hai eliminato definitivamente un file, tuttavia, non sarai in grado di ripristinarlo tramite il Cestino. Fortunatamente, ci sono altri metodi avanzati per recuperare i tuoi file, come vedremo di seguito.

Nota: i metodi inclusi in questo articolo sono compatibili con Windows 10/11.

1. Dal Cestino

Questo è il metodo più semplice per ripristinare i file eliminati. Quando elimini un file, in realtà non è sparito. Il Cestino contrassegna semplicemente il file come non più necessario e lo rimuove dalla visualizzazione normale. Se in seguito decidi di riutilizzare il file, puoi ripristinarlo facilmente.

  1. Fare clic sull’icona del desktop denominata “Cestino”.
  2. Trova il file che desideri ripristinare, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso.
  3. Avrai la possibilità di “Ripristinare” il file nella sua cartella originale.
  1. In alternativa, fai doppio clic sul file e si aprirà nella sua posizione originale oppure puoi trascinare il file nella cartella desiderata.
  2. Ad esempio, se hai eliminato un file dalla cartella Immagini, puoi aprirlo e trascinare il file dal Cestino in quella cartella per ripristinarlo. Se hai trascinato un file dal Cestino in una cartella che conteneva un altro file con lo stesso nome, ti verrà chiesto se desideri sovrascrivere quel file.
  3. Se stai ripristinando un numero elevato di file, il metodo sopra può essere noioso. Invece, puoi selezionare i file tenendo premuto il tasto Ctrl quindi fare clic su “Ripristina tutti gli elementi”. In Windows 11, Cestino ha un comodo pulsante “Ripristina tutti i file” che non richiede nemmeno di selezionare i file in anticipo.
Cestino Ripristina elementi selezionati

2. Ripristina le versioni precedenti dei file

Quando elimini o sposti un file o una cartella, Windows conserva la versione precedente del file e la archivia nel Cestino. Queste versioni precedenti vengono visualizzate nella finestra Cronologia file e puoi usarle per recuperare vecchi file o persino ripristinare un’intera unità a uno stato precedente.

Comprendere come ripristinare le versioni precedenti dei file dal Cestino può aiutarti a recuperare i file se li hai eliminati accidentalmente. Puoi anche utilizzare questo metodo per riparare un file che è stato danneggiato o per visualizzare il contenuto di un file di diversi giorni fa.

  1. Per ripristinare le versioni precedenti dei file, apri Esplora file e individua la cartella originale dei file eliminati.
  2. Fare clic con il tasto destro sulla cartella e quindi selezionare “Ripristina versioni precedenti”.
Cestino Ripristina versioni di file precedenti
  1. In Windows 11, dopo aver fatto clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella, dovrai selezionare “Mostra più opzioni” per poter accedere al menu in cui è disponibile “Ripristina versioni precedenti”.
In relazione :  Come riparare Windows 10 si spegne invece di dormire

Questi due metodi sono i metodi più basilari per recuperare i file in Windows. Per una risoluzione dei problemi più avanzata, dovremo utilizzare anche il prompt dei comandi e il ripristino dei file di Windows, come verrà dimostrato.

3. Con il prompt dei comandi

Puoi effettivamente fare alcune cose piuttosto interessanti dal prompt dei comandi e il recupero dei file eliminati è uno di questi, anche se li hai eliminati definitivamente dal Cestino sul tuo computer Windows.

  1. Sul tuo PC, fai clic sulla barra di ricerca in basso.
  2. Digita “Prompt dei comandi” e fai clic sull’opzione “Esegui come amministratore”.
Cestino Apri prompt dei comandi
  1. Una volta aperta la finestra del prompt dei comandi, digitare il comando seguente e premere accedere. Non dimenticare di modificare la “lettera di unità” nella rispettiva unità in cui desideri recuperare i file eliminati.
chkdsk "drive letter": /f
Disco di controllo del cestino 1
  1. Ora, digita “Y” fino a quando le righe di comando non si aprono di nuovo.
  2. Quindi, inserisci il comando seguente. Sostituisci “lettera di unità” con la tua rispettiva unità.
ATTRIB -H -R -S /S /D "drive letter":*.*
Prompt dei comandi del cestino Recupera i file
  1. I comandi precedenti attiveranno una ricerca approfondita cercando file di sola lettura, file multipli, file nascosti e sottocartelle.
  2. Una volta eseguiti i comandi, puoi tornare al tuo disco dove verrà creata automaticamente una nuova cartella. In questa cartella puoi trovare tutti i tuoi file recuperati. Tuttavia, i file saranno tutti in un nuovo formato .chk. Dovrai modificare il formato del file e salvarli nella cartella desiderata prima di aprirli.
Cartella dei file recuperati dal cestino
  1. In alternativa, puoi anche utilizzare il prompt dei comandi per aprire il Cestino e ripristinare i file eliminati.
  2. Basta premere il Vincita + R chiavi e digita il seguente comando, quindi premi accedere:
start shell:RecycleBinFolder
Prompt dei comandi del cestino
  1. Si aprirà la cartella Cestino e potrai seguire i passaggi della soluzione 1 per ripristinare i file.

4. Utilizzo dello strumento di recupero file di Windows

Windows File Recovery è un’app dedicata per il recupero dei dati. Puoi usarlo per recuperare file che non possono essere ripristinati dal Cestino. È un’app da riga di comando in grado di recuperare file da una varietà di fonti, tra cui memoria interna, memoria esterna e schede di memoria. Ecco come usarlo su Windows 10/11.

  1. Avrai bisogno di scarica l’app dal Microsoft Store se non lo hai sul tuo PC.
  2. Dopo aver installato l’app, puoi utilizzare PowerShell o il prompt dei comandi in modalità amministratore. Sebbene sia PowerShell che il prompt dei comandi possano eseguire funzioni simili, PowerShell è una versione più avanzata del prompt dei comandi.
  1. Inizia premendo Vincita + X.
  2. Seleziona “Windows PowerShell (amministratore)” o “Prompt dei comandi (amministratore).” Immettere il comando seguente. Ricordarsi di sostituire “X” con l’unità che si desidera recuperare i file eliminati.
winfr c: x:
Cestino comando Powershell
  1. In Windows 11, usa semplicemente il pulsante di ricerca e cerca Windows PowerShell per avviare l’app.
  1. Ad ogni modo, per un recupero file più specifico, inserisci il seguente comando.
winfr "source drive": "destination drive": /n \Users\Folder\
  1. Invece di recuperare tutti i file eliminati, il comando consente di recuperare i file da una cartella specifica. Ricorda di sostituire “unità di origine” e “unità di destinazione” con le tue lettere di unità. Aggiungi anche la cartella specifica da cui desideri ripristinare i file.
In relazione :  I 9 modi migliori per correggere gli arresti anomali di Paint 3D all'apertura su Windows 10

Si spera che sarai in grado di utilizzare uno o più metodi per ripristinare i file eliminati. Mentre sei ancora qui, è anche fondamentale eseguire sempre il backup dei file per evitare tali errori in futuro. Inoltre, se sei più esperto di tecnologia e preferisci ripristinare automaticamente i file eliminati, dai un’occhiata ai nostri 5 migliori software per recuperare i file eliminati.

Domande frequenti

Posso ripristinare i file eliminati dal mio disco flash dal Cestino?

Il Cestino può ripristinare solo i file che sono stati eliminati dal disco rigido. Per recuperare file da altre unità, avrai bisogno di un programma speciale.

Se ho eliminato un file danneggiato, sarà ancora danneggiato una volta ripristinato?

Se un file era danneggiato quando lo hai eliminato, il ripristino non lo risolverà. I dati effettivi sono ancora lì fino a quando qualcosa di nuovo non arriva e lo sovrascrive, a quel punto i vecchi dati sono spariti per sempre.

Per quanto tempo i file vengono conservati nel Cestino?

I file vengono conservati nel cestino fino a quando non li elimini o finché il disco rigido non si riempie e Windows ha bisogno di liberare spazio sul computer. Puoi anche impostare per quanto tempo i file devono essere conservati nel Cestino.

premi il Vincita+io chiavi per aprire “Impostazioni-> Sistema-> Archiviazione” e quindi fare clic sul collegamento “Modifica il modo in cui liberiamo spazio automaticamente”.

In “File temporanei” seleziona la casella di controllo “Elimina i file nel cestino se sono presenti da più di un’ora” e seleziona un intervallo di tempo dall’elenco a discesa.

In Windows 11, troverai la stessa opzione andando su “Impostazioni-> Sistema-> Archiviazione-> Senso di archiviazione”. Attiva la funzione per poter configurare l’opzione Cestino.

Moyens Staff
Moyens I/O Staff ti ha motivato, dandoti consigli su tecnologia, sviluppo personale, stile di vita e strategie che ti aiuteranno.