Streaming PL: la proposta considera cambiamenti e standard per le piattaforme online 13

Streaming PL: la proposta considera cambiamenti e standard per le piattaforme online

Il Brasile è nel mirino di una legislazione che potrebbe trasformare il panorama dell’intrattenimento online. Il Progetto di Legge (PL) per lo Streaming è in discussione al Congresso Nazionale e promette di avere un impatto sulle piattaforme video.

Ma cosa significa veramente questo per chi guarda e crea contenuti? Questo testo approfondisce i dettagli di questa proposta, svela i miti e rivela la posta in gioco.

Fiscalità e quote di produzione

Il fulcro della PL è l’inclusione delle piattaforme di streaming nel Contributo allo sviluppo dell’industria cinematografica nazionale (Condecine).

Ciò significa che ai giganti piace NetflixPrime Video e anche i social network con video monetizzati, come YouTube e TikTok, potrebbero essere tassati.

L’imposta si applica già agli operatori di pay TV e di telecomunicazioni. Con il cambiamento, le piattaforme dovrebbero contribuire a tassi variabili a seconda delle loro entrate.

Un altro punto cruciale è la quota di produzione nazionale, che mira a garantire la presenza di contenuti brasiliani.

Al centro del dibattito la disputa tra Senato e Camera dei Deputati sulla percentuale di questa quota – 10% contro 20% in sette anni.

Streaming PL: la proposta considera cambiamenti e standard per le piattaforme online 16

Al Congresso brasiliano si svolge il dibattito sulla tassazione – Immagine: Senado/Riproduzione.

Sono circolate molte voci e fake news, tra cui quella di una presunta tassa del 4% sugli influencer digitali.

Il Dipartimento della Comunicazione Sociale (Secom) ha chiarito che la tassazione si applicherà solo alle società di streaming, senza colpire i produttori di contenuti.

Confronto internazionale e possibile impatto sui prezzi

Guardando all’estero, i paesi europei e dell’America Latina tassano già i servizi di streaming, variando tra il 5% e il 20% delle entrate.

E tale tassazione può riflettersi sulle tasche dei consumatori: le piattaforme saranno in grado di riadattare i valori dei piani per compensare le tasse. Non si prevedono però effetti immediati.

La nuova legislazione dovrebbe entrare in vigore nel 2024, dando alle piattaforme il tempo di adeguarsi e agli utenti di prepararsi a possibili variazioni di prezzo.

La saga Streaming PL continua al Congresso. Ma, dopo tutto, cosa cambia veramente per chi ama le serie maratone e film?

Teniamo d’occhio i movimenti nelle rappresentanze brasiliane sull’argomento e vediamo come ciò potrebbe influenzare il pubblico.

In relazione :  Cosa succede quando blocchi qualcuno su Instagram