La modalità di navigazione in incognito di Chrome è davvero privata? 4 cose da sapere

Molti utenti di Internet pensano che la modalità di navigazione in incognito in Google Chrome sia come un mantello magico che darà loro istantaneamente la privacy su Internet. Non è vero.

La modalità di navigazione in incognito ha una cattiva reputazione. Alcuni dicono che serve solo a nascondere comportamenti “indecenti”. Ma ci sono usi legittimi per questo. Cos’è la modalità di navigazione in incognito? Quanto è “privato”? Perché usarlo? E c’è qualcosa di meglio per mantenere privati ​​i tuoi affari su Internet? Tutte le tue domande troveranno risposta di seguito.

1. Non è realmente privato

Bene, niente è davvero privato in questi giorni, ma se stai pensando che il passaggio alla modalità di navigazione in incognito nasconderà magicamente il tuo comportamento su Internet, ti sbagli.

Schermata 2014 10 07 alle 7 05 51 pm

Quando passi alla scheda di navigazione in incognito, Chrome stesso ti dice: “Andare in incognito no nascondi la tua navigazione al tuo datore di lavoro, al tuo fornitore di servizi Internet o ai siti Web che visiti.

Sì. Il tuo provider di servizi Internet ha ancora un elenco di tutti i siti web che hai visitato. Il sito Web che stai visualizzando potrebbe anche tenere traccia del tuo soggiorno. E come diceva Chrome, le tue abitudini di navigazione non sono mai del tutto protette dalla persona che sta dietro di te.

2. Non ti salverà dagli agenti segreti

Prima delle rivelazioni della NSA e della riprogettazione della pagina in incognito, Chrome aveva una battuta divertente. Grazie a Dailykos possiamo divertirci tutti. Elencato sotto Diffidare di era Sorveglianza di agenti segreti.

Incognitio Vecchio
Acquisizione delle immagini tramite Dailykos.

Quel piccolo scherzo si è rivelato un po’ troppo vero e di conseguenza è stato rimosso dalla riprogettazione.

Il punto che sto cercando di sottolineare è che quando si tratta di privacy, la modalità di navigazione in incognito non è certamente ciò su cui dovresti fare affidamento.

3. Modalità di navigazione in incognito: a cosa serve?

Lo scopo della modalità di navigazione in incognito non è nascondere la tua identità al resto del mondo, è nascondere le tue interazioni con Internet dal PC che stai utilizzando (e dall’account Google a cui hai effettuato l’accesso).

Suggerimento interessante: Se consenti a un amico di controllare la posta o di accedere a Facebook sul tuo personal computer, invitalo a farlo in un nuovo modo finestra in incognito (Ctrl+Maiusc+N). In questo modo, è come se utilizzassero un browser completamente diverso, il che significa che accederanno ai propri account senza dover prima disconnettersi. Tutti vincono. Possono utilizzare il tuo computer senza che tutte le loro informazioni utente vengano salvate nei tuoi cookie e non devi accedere nuovamente a tutti i tuoi siti.

In relazione :  6 modi migliori per risolvere tentativi di accesso sospetti su Instagram

Quando utilizzi la modalità di navigazione in incognito, Chrome non registra alcuna cronologia o cookie e disattiva le estensioni del browser. Ciò significa che i servizi di terze parti come Facebook, Google, ecc. Che utilizzano i cookie per tracciare i tuoi movimenti su Internet per offrirti annunci migliori non ti seguiranno nella scheda di navigazione in incognito.

Per questi motivi, la modalità di navigazione in incognito è generalmente più sicura quando si effettuano transazioni bancarie o si hanno conversazioni che non si desidera vengano registrate sul tuo computer.

Quando i cookie e le estensioni sono disabilitati, le possibilità che un’app dannosa rubi i tuoi dati sono ampiamente ridotte.

Se utilizzi Gmail, Ricerca Google e un telefono Android, sai quanto sia ossessivo il monitoraggio di Google. Google Now sul tuo telefono seguirà qualcosa che hai cercato su un computer quella volta. La modalità di navigazione in incognito impedisce tali incontri.

4. C’è un modo per essere veramente privati ​​su Internet?

VPN Forse

Forse non “veramente” (ehm, agenti segreti), ma possiamo sicuramente provarci. L’uso della VPN è solitamente il modo più semplice ed efficace. Una VPN maschere posizione fisica e indirizzo IP. Quindi il sito Web che stai visitando non sa veramente chi o dove sei.

Schermata 2014 09 15 Alle 12 29 47 Pm

Chrome ha due buone estensioni VPN chiamate ZenMate e Hola. Ho già scritto in dettaglio sulle estensioni basate sulla sicurezza su Chrome in precedenza.

Per Windows e dispositivi mobili, Hotspot Shield e TunnelBear sono ottimi servizi VPN.

Ma se davvero non vuoi correre rischi quando si tratta di privacy, puoi dare un’occhiata a servizi VPN come NordVPN ed ExpressVPN (iscriviti utilizzando questo link e risparmia il 49% su un piano ExpressVPN annuale).

Usa Tor invece di Chrome

Chrome è realizzato da Google. È senza dubbio il browser più veloce e ricco di funzionalità in circolazione. Ma Google guadagna offrendoti annunci basati sulle tue informazioni personali. Utilizzando qualsiasi cosa da Google stai essenzialmente rinunciando alla tua privacy.

Per molte persone, vale la comodità.

Se vuoi davvero dire di no a Chrome, prova Tor come browser. È un browser open source progettato da zero per nascondere l’identità dell’utente. Funziona in modo simile al software VPN ma a livello di browser.

Per cosa usi la modalità di navigazione in incognito?

Facci sapere per cosa usi la modalità di navigazione in incognito nei commenti qui sotto, ma per favore, non essere indecente!

Immagine in alto via Normand Desjardins