AVVISO: un virus vecchio di più di dieci anni emerge dal ghiaccio tibetano 13

AVVISO: un virus vecchio di più di dieci anni emerge dal ghiaccio tibetano

Lo scioglimento accelerato dei ghiacciai nel Tibet sta rivelando segreti microbici di epoche passate, portando alla luce virus fossilizzati 15.000 anni fa.

Guidato dal microbiologo Zhi-Ping Zhong della Ohio State University, uno studio pubblicato sulla rivista Microbiome rivela i sorprendenti risultati di campioni di ghiaccio provenienti dalla calotta glaciale di Guliya, situata a 6,7 ​​chilometri sopra il livello del mare sull’altopiano tibetano.

Attenzione alle sfide del cambiamento climatico

Utilizzando tecniche avanzate di campionamento e sequenziamento, lo studio ha superato sfide quali la bassa biomassa e la contaminazione, rivelando informazioni sulla diversità microbica e sugli adattamenti climatici nel corso dei millenni.

Il sequenziamento quantitativo a basso input ha identificato 33 unità tassonomiche virali uniche, aprendo nuove prospettive nella comprensione della variabilità genetica virale negli ambienti glaciali.

AVVISO: un virus vecchio di più di dieci anni emerge dal ghiaccio tibetano 16

Montagne del Tibet – Immagine: AFP/Greenpeace/Riproduzione

L’intrigante storia genetica del virus vecchio di 15.000 anni rivela un’associazione con i batteriofagi che infettano Metilobatterioessenziale per il ciclo del metano.

L’annotazione funzionale del genoma suggerisce un ruolo nell’acquisizione dei nutrienti da parte degli ospiti, evidenziando la complessità delle interazioni tra microbi e virus in questi ambienti gelidi.

Oltre a queste sorprendenti rivelazioni scientifiche, lo studio evidenzia l’urgenza di comprendere le implicazioni dello scioglimento dei ghiacciai.

Non solo a causa della perdita di vecchi microbi e virus, ma anche a causa del potenziale rischio di rilascio futuro di agenti infettivi.

Nel contesto della recente pandemia di Covid-19, la preoccupazione va oltre la salute umana, comprendendo le enormi riserve di metano e carbonio rilasciate dallo scioglimento dei ghiacci, che rappresentano un rischio significativo per l’equilibrio ambientale.

Esplorando l’ignoto, questo tuffo nelle profondità del ghiaccio del Tibet non solo rivela segreti microbici di epoche passate, ma evidenzia anche l’importanza di preservare tali ecosistemi cruciali per l’equilibrio globale.

La ricerca non è solo uno sguardo al passato, ma anche un urgente promemoria delle sfide contemporanee che affrontiamo nel contesto cambiamenti climatici globale.

In relazione :  Le migliori applet IFTTT per automatizzare la tua vita quotidiana