Apple prepara l'intelligenza artificiale che rivoluzionerà il tuo iPhone 13

Apple prepara l’intelligenza artificiale che rivoluzionerà il tuo iPhone

Rispetto ad altre aziende, questo è innegabile Mela ha adottato un atteggiamento più riservato e misterioso, soprattutto quando si parla del settore tecnologico e di tutti i progressi raggiunti nel campo dell’intelligenza artificiale.

Recenti pubblicazioni effettuate da ricercatori legati all’azienda indicano che Apple è impegnata a sviluppare nuove funzionalità per la sua iPhone. Sono state fornite informazioni su un chatbot tanto atteso e su un progetto incentrato sugli avatar digitali.

L’ultimo documento rivela che Apple sta lavorando a un approccio innovativo per il funzionamento dei modelli linguistici estesi (MLE) su dispositivi con capacità di memoria DRAM limitata.

Ciò consentirebbe ai sistemi di intelligenza artificiale di operare direttamente su iPhone o iPad, invece di fare affidamento su server esterni.

Apple prepara l'intelligenza artificiale che rivoluzionerà il tuo iPhone 16

Immagine: riproduzione

I modelli sono guidati dall’intelligenza artificiale

Questi modelli linguistici, simili a quelli che alimentano i chatbot, piacciono ChatGPTvengono generalmente elaborati in data center con capacità di calcolo molto superiori a quelle di un dispositivo mobile.

I ricercatori Apple hanno scoperto una risposta a un ostacolo computazionale sviluppando un modello che ottimizza le prestazioni della memoria flash.

Questa strategia mira a ridurre la quantità di dati trasferiti, leggendo le informazioni in blocchi più grandi e sequenziali.

Apple ha sperimentato questo metodo con modelli come il Falcon 7B, una versione ridotta di un ampio modello linguistico open source.

Come indicato dai ricercatori, strategie di questo tipo saranno fondamentali per realizzare il pieno potenziale di questi modelli linguistici su un’ampia varietà di dispositivi e applicazioni.

Il recente lancio di MLX, un framework Apple volto allo sviluppo apprendimento automaticoha scatenato speculazioni sulla fattibilità della creazione di un’applicazione generativa basata sull’intelligenza artificiale per il futuro.

Questa applicazione utilizzerebbe l’hardware Apple, riducendo così la necessità di elaborazione esterna.

Chatbot di Apple?

In precedenti rapporti si suggeriva che Apple stesse sviluppando un proprio chatbot, possibilmente basato sul vasto modello linguistico noto come “Ajax”.

Nonostante sia stato oggetto di test interni, non esiste ancora una strategia definita per il suo lancio sul mercato.

Diverse aziende, come ad es Google con il suo sistema Gemini e OpenAI con iniziative come “l’iPhone dell’intelligenza artificiale”, stanno esplorando lo sviluppo di dispositivi mobili con capacità di intelligenza artificiale.

In relazione :  Come avviare Windows 11 in modalità provvisoria

Si prevede che entro il 2024 oltre il 40% dei nuovi dispositivi offrirà funzionalità di questo tipo.

Il secondo studio pubblicato da Apple, intitolato HUGS, rivela un nuovo progetto di ricerca che comprende uno strumento di generazione di intelligenza artificiale in grado di convertire rapidamente un breve video di una persona in un avatar digitale.

Questo metodo consente di creare avatar digitali animati da brevi video, con possibili applicazioni nei social network, nei giochi e nella realtà aumentata.

Cristiano Amon, CEO di Qualcomm, prevede un aumento delle vendite di dispositivi mobili all’inizio del 2024, guidato dall’integrazione di intelligenza artificiale generativa.

Amon evidenzia la prospettiva di assistenti virtuali più avanzati in grado di anticipare le azioni degli utenti e attende con impazienza i progressi nel fotoritocco dovuti a questi progressi tecnologici.