“Non sono completamente d’accordo con Novak Djokovic” Martina Navratilova non è ancora colpita dalla posizione vaccinale della star serba

Tennis fantastico Martina Navratilova ha chiarito la sua posizione sull’ex numero 1 del mondo Novak Djokovicdicendo che non è ancora d’accordo con lui quando si tratta delle sue opinioni contro le vaccinazioni.

Navratilova sembrava frustrata dopo che alcuni dei fan di Djokovic si sono offesi per le sue recenti dichiarazioni, suggerendo che era di parte mentre osservava che la serba ha goduto della maggior parte del suo sostegno solo nel suo paese d’origine.

Navratilova ha risposto in modo specifico a un thread utente che diceva: “@CristinaNcl Trovo che @Martina sia davvero cattiva con Novak in ogni opportunità che le viene data. Come mai? È difficile da capire. È affascinante, genuino, gentile. Martina, per favore, trascorri un po’ di tempo con Novak. Forse visiti i tornei di Belgrado l’anno prossimo. Ti aiuterà a vedere il vero Djokovic”.

Leggi anche: Martina Navratilova adduce con veemenza l’argomento di Carlos Alcaraz nel suo confronto con Serena Williams nel dibattito femminile sulla CAPRA

Quando un altro utente nel thread ha suggerito che l’ex campionessa femminile aveva cambiato idea su Djokovic dopo il Open d’Australia controversia sulla vaccinazione semplicemente perché era dell’Europa orientale, Navratilova si è affrettata a balzare e chiarire.

“Non ho affatto cambiato il mio atteggiamento nei confronti di Novak. Sono d’accordo con lui sulla maggior parte delle cose, non sono completamente d’accordo con lui su una. Hai qualcos’altro?” disse Navratilova.

Martina Navratilova e il suo lato ‘vocal’

Navratilova è stata anche esplicita sul tema dell’inclusione libera dei transgender negli sport professionistici nel recente passato e alcuni l’hanno persino criticata per “fanatismo”.

L’ex più volte campionessa del Grande Slam ha recentemente aggredito un utente di Twitter che ha commentato uno dei suoi meme contro l’aborto, dicendo che rappresenterà sempre il diritto di scelta delle donne fino al momento in cui vorrà avere una famiglia.

Martina Navratilova
Martina Navratilova

In effetti, l’ex giocatore ceco di recente ha persino paragonato le leggi anti-aborto statunitensi al trattamento delle donne in Iran. La leggenda americana dice che le stesse persone che pensano che sia sbagliato costringere le donne a indossare l’hijab pensano che sia giusto costringere le donne a portare a termine un bambino.

Navratilova di recente ha anche reso un ricco tributo al grande svizzero Roger Federer e ha detto che non vedeva l’ora di vedere la sua vita dopo il pensionamento mentre gli augura buona fortuna per il futuro.

“Roger, goditi la vita dopo il tennis. Grazie per far parte di questo fantastico sport, una parte enorme di esso. L’hai fatto sembrare così facile. È stato un piacere conoscerti, è stato un piacere vederti suonare. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo capitolo della tua vita,” lei disse.

In relazione :  Open di Francia 2022: Felix Auger Aliassime vs Filip Krajinovic Pronostico, testa a testa, anteprima e streaming live per il Roland Garros

Leggi anche: Martina Navratilova smentisce la posizione di inclusione dell’ACLU per gli atleti transgender, afferma che “è davvero andata di traverso”

Leggi anche: “Controllo e oppressione delle donne”, Martina Navratilova paragona palesemente la legge anti-aborto per le donne negli Stati Uniti alle donne costrette a indossare l’hijab in tutto il mondo