Sei stufo di rispondere sempre alle stesse domande?

Sei stufo di rispondere sempre alle stesse domande?

Sei stufo di rispondere… Sto solo scherzando. Ci fermeremo.

Sai già quanto sia irritante rispondere a domande ripetute. Puoi risparmiarti il ​​mal di testa automatizzando il tuo servizio clienti con i chatbot delle domande frequenti. E sarai in buona compagnia: l’industria dei chatbot ha generato circa 83 milioni di dollari nel 2021.

Potrai anche trarre vantaggio dall’e-commerce come tassi di risposta migliori, aumento delle vendite e personale felice che è libero di svolgere un lavoro qualificato.

Questo articolo ti guiderà attraverso cosa, come e perché dei chatbot FAQ. Quindi termina con la nostra raccomandazione chatbot preferita (spoiler, è il nostro prodotto gemello Heyday!)

Che cos’è un chatbot FAQ?

I chatbot FAQ sono bot progettati per rispondere alle domande più comuni che le persone hanno su un prodotto o servizio. Spesso, questi chatbot vengono utilizzati sui siti Web o nelle applicazioni del servizio clienti. La loro capacità di automatizzare può alleviare attività ad alta intensità di lavoro come rispondere a domande ripetute.

La maggior parte dei robot, almeno quelli che utilizzano l’elaborazione del linguaggio naturale, sono programmati per capire come gli esseri umani comunicano con strumenti come l’IA. Possono fornire risposte alle domande anche se vengono poste in modo diverso da come erano state originariamente programmate.

Puoi integrare i chatbot nelle tue piattaforme di social media come Facebook e Instagram.

I chatbot FAQ possono essere molto utili, ma hanno anche i loro limiti. Ad esempio, potrebbero non essere in grado di comprendere domande più complesse o potrebbero dare risposte prive di senso se la domanda non è formulata correttamente. Non dovresti usarli per scusarti con il tuo coniuge, scrivere le tue promesse nuziali o come terapista sostituto.

I chatbot delle FAQ sono ancora un work in progress (non lo siamo tutti?), ma diventeranno più raffinati man mano che continuano ad evolversi.

Perché usare i chatbot FAQ?

I chatbot basati su domande frequenti hanno molti vantaggi, in particolare migliorano la produttività dell’ufficio. Con meno tempo per rispondere ai messaggi, sei libero di lavorare per altri obiettivi aziendali e dedicare tempo al marketing o alle vendite. Ecco cinque motivi utili per accaparrarsi un bot.

Risparmia tempo e costi di manodopera

Tempo e denaro. È il motivo principale per cui qualcuno fa qualsiasi cosa, comprese le domande frequenti sui chatbot.

L’automazione delle domande comuni evita al tuo team di dover rispondere manualmente. Questo li libera per svolgere altre attività, risparmiando loro tempo e denaro.

In relazione :  Backup e sincronizzazione vs flusso di file: quale software è migliore per la gestione dei file di Google Drive

Evita l’errore umano

La più grande flessibilità che i chatbot hanno sugli umani è che non commetteranno gli stessi errori che farebbero un essere umano. I chatbot FAQ risponderanno alle domande solo con le informazioni che hai fornito loro. Quindi, se tali informazioni sono corrette, trasmetteranno le informazioni corrette ai tuoi clienti.

Inoltre, non possono essere maleducati o inappropriati, a meno che tu non li faccia in quel modo, il che potrebbe essere una tattica di marketing divertente. Ma un chatbot non si scaglierà mai contro i tuoi clienti, anche quando sono antagonisti.


Fonte: Conosci il tuo meme

Supporto multilingue

I chatbot sono spesso programmati per parlare più lingue. Se hai clienti in un paese multilingue, come il Canada, essere in grado di rispondere sia in francese che in inglese aumenta la tua base di clienti.

Aumenta le tue vendite

I tuoi clienti spesso seguono un percorso naturale verso la conversione. Un chatbot FAQ può aiutarli a guidarli lì. Se vengono da te con una domanda specifica come “Spedisci in Canada?” Puoi programmare il tuo chatbot in modo che risponda, quindi indirizzare il tuo consumatore da qualche parte in cui potrebbe voler andare, “Sì, lo facciamo. Hai dato un’occhiata alla nostra collezione di cappotti invernali?”

Aumenta il tuo tasso di risposta

Quando è automatizzato, il tuo tasso di risposta sarà alle stelle. Le persone amano la gratificazione immediata, come avere una risposta su richiesta, e questo amore si riverserà sul tuo marchio.


Reattività dell'agente HeyDay

Fonte: Epoca

Allo stesso modo, i bot impediscono ai tuoi clienti di dover lasciare la pagina in cui si trovano per cercare altro pagina per trovare una risposta. Fai in modo che le persone ottengano facilmente ciò che vogliono e ti ameranno per questo.

Tipi di chatbot FAQ

Esistono tre tipi principali di chatbot FAQ:

  1. Basato su regole
  2. Indipendente (parola chiave) e
  3. IA conversazionale

Chatbot basati su regole

Questi chatbot si basano su dati e regole dati che determinano il modo in cui rispondono. Puoi pensare a questo bot come a un diagramma di flusso. A seconda della richiesta immessa, condurrà il tuo cliente su un percorso che hai impostato.

Ad esempio, se un cliente digita “Come faccio a effettuare un reso?” il tuo chatbot potrebbe chiedergli di vedere in quale direzione dovrebbe fluire con domande come “hai un numero d’ordine, sì o no?”

Questi robot non possono apprendere in modo indipendente e possono essere facilmente confusi con richieste al di fuori della norma.


Chatbot basato su regole Skylar

Fonte: Maggiore Tom

Chatbot indipendenti (parola chiave).

Questi robot di intelligenza artificiale utilizzano l’apprendimento automatico per servire i tuoi clienti. Analizzano i dati immessi dal tuo consumatore, producono una risposta appropriata, quindi inseriscono alcune parole chiave nel mix.

IA conversazionale

L’IA conversazionale utilizza l’elaborazione del linguaggio naturale e la comprensione del linguaggio naturale per simulare la conversazione umana.

In relazione :  Come bloccare le app su iPhone (in modo intelligente!)

Questi robot non solo imparano da soli, ma possono comprendere le sfumature e condurre una conversazione con la tua clientela. Vai qui per uno sguardo approfondito sull’IA conversazionale e su come funziona.

Cosa cercare quando si sceglie un chatbot FAQ

Comprensione

È probabile che i tuoi chatbot basati su regole non capiranno nulla di non lineare che i tuoi clienti chiedono loro. Quindi, se la comprensione è importante per il tuo chatbot FAQ, ti consigliamo di sceglierne uno in grado di comprendere il contesto.

Capacità di essere dove sono i tuoi utenti

I tuoi utenti potrebbero avere domande in tutte le aree del tuo sito e in tutti i punti di contatto. L’ultima cosa che vuoi è che rimbalzino perché non c’era un chatbot disponibile a rispondere. Assicurati che il tuo bot disponga di funzionalità omnicanale e di pagina.

Capacità di conversazione e ragionamento

I tuoi clienti noteranno se il tuo chatbot non può conversare. Vorrai anche che il tuo bot sia in grado di capire le cose da solo, così trascorrerai meno tempo a correggere bug o correggere errori. Un chatbot intelligente e colloquiale basato su FAQ ti darà un ROI positivo dato il tempo.

Nessuno fa l’IA conversazionale meglio di Heyday. Se stai cercando un esempio di chatbot di domande frequenti, questa è la nostra scelta migliore.

Come automatizzare le FAQ con Heyday

Heyday è una piattaforma di messaggistica per i clienti per i rivenditori che “combina la potenza dell’IA conversazionale con il tocco umano del tuo team per offrire esperienze cliente a 5 stelle su larga scala”.

Con le sue capacità di conversazione simili a quelle umane, il bot FAQ di Heyday risponde alle stesse domande ripetitive a cui il tuo team di supporto è stanco di rispondere. Libera il tuo team per svolgere attività significative, mantenendolo impegnato durante la giornata lavorativa.


Stato di tracciamento dell'ordine delle carte regalo Popeye's Supplements e richiesta degli orari di apertura

Fonte: Epoca

Heyday opera con un chatbot di automazione FAQ sempre attivo. Questo piccolo bot ha aiutato aziende ad alto tasso di conversione come David’s Tea, i cui dipendenti hanno segnalato con gratitudine una riduzione del 30% di e-mail e telefonate nel primo mese. Complessivamente, David’s Tea registra un tasso di automazione delle FAQ dell’88%.


Risorse DAVIDsTEA comprese le domande frequenti e l'opzione parla con una persona

Fonte: Epoca

Il prodotto aziendale personalizzato funziona bene per rivenditori con più sedi (come David’s Tea) e siti di e-commerce ad alto volume con oltre 50.000 visitatori mensili. Ma per i commercianti Shopify di qualsiasi dimensione, puoi automatizzare facilmente le risposte alle domande frequenti con i nostri modelli di risposta rapida con l’app Heyday.

Per iniziare ad automatizzare le tue FAQ con Heyday, scegli prima il piano adatto alla tua organizzazione. Se stai utilizzando l’app Shopify, Heyday si integrerà automaticamente con il tuo negozio in 10 minuti. Quindi, i tuoi clienti possono interagire immediatamente con esso per risposte automatiche alle domande frequenti. Vai tranquillo.