Non sei sicuro di cosa sia un nanoinfluencer? Cerchi aiuto su come incorporare i nanoinfluencer nelle tue campagne di marketing? Ti senti pronto per diventarlo? Sei nel posto giusto!

Partiamo dalle basi: Influencer marketing! È una strategia relativamente nuova che consente ai marchi di lavorare su campagne con personalità online.

Queste partnership avvantaggiano entrambe le parti. Il marchio ottiene una maggiore visibilità e consapevolezza del prodotto. L’influencer guadagna pochi (o molti) dollari per il loro sforzo.

Sfortunatamente, non tutti i marchi hanno il budget per assumere Huda Kattan o Alexa Chung per aiutare a gestire campagne di marketing di influencer. È qui che gli influencer più piccoli possono aiutare.

Sommario
Cos’è un nanoinfluencer?

Qualcuno può essere un nanoinfluencer?

Come diventare un nanoinfluencer


Cos’è un nanoinfluencer?

Chiunque sui social media con meno di 10.000 follower. Collaborano con i marchi per promuovere i prodotti a un pubblico più ristretto e più specifico.

In genere, i nanoinfluencer sono meno raffinati degli influencer micro, macro o celebrità. Presentano un approccio più realistico e realistico al loro contenuto.

Ecco alcuni esempi:

Cominciamo con due concorrenti di The Great Canadian Baking Show: Colin Asuncion e Megan Stasiewich.

Megan sta usando il suo tempo sotto i riflettori per promuovere le piccole imprese.

Colin usa la sua influenza per promuovere attività e cause al di fuori della panetteria.

Ma avere i tuoi 15 minuti di fama in TV non è un prerequisito!

Emelie Savard è un’influencer di fitness e lifestyle di Toronto, Canada. Sta usando il suo podcast e il suo account sui social media per promuovere i prodotti che ama al suo piccolo ma crescente seguito.

Gabi Abreu è una blogger di salute e benessere che ha iniziato a creare partnership promozionali. La parte migliore è che i prodotti e i fornitori che promuove sono in linea con i suoi valori (e del suo pubblico).

Perché le aziende collaborano con i nanoinfluencer

Molti credevano che solo le celebrità avessero abbastanza potere da star per indurre le persone a comprare prodotti. Ma al giorno d’oggi, chiunque abbia un numero di follower può collaborare con le aziende per approvare i prodotti.

Come marketer, probabilmente stai pensando: “perché dovrei collaborare con un influencer se il loro seguito è così piccolo?La risposta è duplice: budget e pubblico.

In relazione :  Cosa pubblicare su Instagram: 15 idee creative e coinvolgenti

I nanoinfluencer in genere vengono pagati molto meno delle celebrità influencer. Le celebrità possono addebitare fino a $ 1 milione per post. I macro-influencer possono addebitare fino a $ 1.800 per post.

I nanoinfluencer, d’altra parte, a volte lavoreranno con un marchio senza soldi in cambio di prodotti gratuiti. Tuttavia, a seconda del tipo di post e della struttura della campagna, il prezzo medio per un post di nanoinfluencer è di $ 10- $ 200.

Assumere influencer più piccoli e più convenienti è un’ottima idea se sei un’azienda con un budget limitato. Ciò è particolarmente vero se stai testando per la prima volta le acque dell’influencer marketing.


Fonte: eMarketer

In secondo luogo, i nanoinfluencer hanno un seguito di meno di 10.000 persone e talvolta ne avranno solo 1.000. Ciò che è importante qui non è il volume del pubblico; è chi sta seguendo e quanto sono coinvolti.


Come le aziende collaborano con i nanoinfluencer

Diciamo che hai una nuova piccola impresa che vende aquiloni fatti per i bambini e stai cercando di aumentare la consapevolezza del tuo marchio, Kiddies Kites.

Ti consigliamo di risparmiare parte del tuo budget di marketing per eseguire pubblicità a pagamento sui social media. Investirai anche nell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) per il tuo sito web.

Ma qual è il posto migliore dove spendere il resto dei tuoi dollari di marketing?

Perché non trovare un creatore i cui contenuti sui social media si concentrino sulle attività dei bambini e sulle cose da fare con i bambini? Potresti inviare loro una selezione di Kiddies Kites da promuovere con una piccola tassa, ottenendo il tuo prodotto di fronte a un pubblico di nicchia ma dedicato.

Non sei convinto che lavorare con influencer di poco conto sia per te? Potrebbe sorprenderti che quasi il 75% dei marketer statunitensi abbia in programma di lavorare con gli influencer nel 2022. Si prevede che questo numero salirà all’86% entro il 2025.


Marketer statunitensi che utilizzano l'influencer marketing 2020-25

Inoltre, l’importo che i marchi stanno cercando di spendere per l’influencer marketing supererà l’enorme cifra di $ 4,14 miliardi nel 2022. Si tratta di un aumento del 71% rispetto al 2019 e alla vita pre-pandemia.


grafico della spesa di marketing dell'influencer 2019-2023

I marchi stanno sperperando un sacco di soldi e il pubblico vuole una fetta dello stile di vita degli influencer di lusso. Ecco come puoi farlo.

Qualcuno può essere un nanoinfluencer?

Abbastanza! Non sono necessarie qualifiche o esperienza. Quello che ti serve è:

  • Una presenza sui social media e oltre 1.000 follower che interagiscono con i tuoi contenuti
  • La spinta per iniziare a lavorare con i marchi e guadagnare denaro.

Come diventare un nanoinfluencer

La nanoinfluenza non è esattamente scienza missilistica, ma dovrai rispolverare alcuni elementi essenziali per iniziare. Tutto quello che serve è:

In relazione :  Come utilizzare qualsiasi cinturino con l'Apple Watch

Una comprensione dei social media

Avrai bisogno di un buon livello di conoscenza di come funzionano tutti i principali canali di influencer per avviare collaborazioni con i marchi.

Abbiamo tonnellate di fantastiche risorse di social media che ti aiuteranno a familiarizzare con i canali che contano di più. Ottimi punti di partenza sono Instagram, TikTok e YouTube.

Una comprensione delle metriche dei social media

La tua carriera di nanoinfluenza non durerà a lungo se non sei in grado di mostrare ai marchi perché lavorare con te darà loro un ritorno sull’investimento (ROI) positivo. Scopri come misurare l’efficacia delle tue collaborazioni e campagne. Investi tempo nella comprensione delle metriche chiave dei social media che contano.

Seguaci coinvolti

Che tu abbia 1.000 o 10.000 follower, sei pronto per diventare un nanoinfluencer… purché i tuoi follower interagiscano con i tuoi contenuti. I brand non vorranno lavorare con te se il tuo canale non genera Mi piace, commenti e community.

Una suite di strumenti di social media

Vale la pena dedicare un po’ di tempo a familiarizzare con gli strumenti dei social media. Tutto ciò che può aiutarti a gestire i tuoi post e le tue campagne social.

Prendi in considerazione strumenti che ti consentono di:

  • programmare i post in anticipo
  • visualizza analisi
  • interagisci con i follower in un attimo

Moyens I/O semplifica l’esecuzione simultanea di tutte e tre le principali reti di social media. Potremmo essere un po’ di parte, ma dai un’occhiata e guarda di persona!

Strumenti come questo rendono molto più facile monetizzare il tuo canale Instagram e dare il via alla tua vita come nanoinfluencer.

Un tariffario

Ne varrà la pena per capire quanto vorresti idealmente addebitare per diversi tipi di post. Di solito, i marchi chiederanno il tuo tariffario, che è un PDF con tutte le tue tariffe e prezzi.

Sapere quanto addebiti per un post di Instagram di un feed di notizie standard rispetto a un video di YouTube di 4 minuti è fondamentale. Ti aiuterà a mantenere le tue conversazioni professionali e ti consentirà di essere risoluto con i prezzi.

Essere un nanoinfluencer può essere un’esperienza gratificante. Ciò è particolarmente vero se sei entusiasta del potere dei social media e stai cercando di guadagnare qualche soldo promuovendo i marchi che ami.

Iscriviti a Moyens I/O per vedere come aiutiamo a gestire il marketing degli influencer a tutti i livelli. Pubblica e pianifica post, trova conversazioni pertinenti, coinvolgi il tuo pubblico, misura i risultati e altro ancora, tutto da un’unica dashboard. Provalo gratuitamente oggi.