Gestire le immagini all’interno di un documento MS Word è sempre stato complicato. Il semplice spostamento di un’immagine è sufficiente per sconvolgere l’impostazione di un intero documento. MS Word ha molte fantastiche funzioni di modifica delle immagini, una delle quali è la funzione Ritaglia. Come indica il nome, questa funzione ti consente di ritagliare una parte delle tue immagini e sembra abbastanza semplice da usare in superficie. Se l’hai usato, però, sai che la funzione di ritaglio non eliminerà la parte ritagliata dell’immagine. Per fare ciò, è necessario eseguire un passaggio aggiuntivo.

Apri un documento MS Word e inserisci un’immagine al suo interno. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulle immagini per visualizzare lo strumento Ritaglia. Una volta abilitato, vai avanti e taglia l’immagine fino alle dimensioni che desideri.

Dopo averlo ridimensionato e ora mostra la versione ridotta nel documento, selezionalo di nuovo e vai alla scheda Strumenti immagine. Nel set di strumenti “Regola”, individua il pulsante “Comprimi” e fai clic su di esso. Si aprirà una finestra di dialogo con due opzioni di compressione. Assicurati che l’opzione “Elimina aree ritagliate delle immagini” sia selezionata, quindi fai clic su “Ok”.

ms-word-crop-compress

La parte dell’immagine che è stata tagliata ora sarà sparita. Ciò riduce le dimensioni del documento e garantisce che chiunque invii il documento vedrà solo la parte dell’immagine che desideri. Se non ritagli le parti rimosse, chiunque sarà in grado di utilizzare lo strumento di ritaglio e riportare l’immagine alle dimensioni originali. È un peccato che le aree ritagliate non vengano ritagliate per impostazione predefinita, ma è fatto per rendere più semplice il recupero dell’immagine originale all’interno del documento invece di doverla inserire di nuovo. Inutile dire che è una scelta difficile quando si tratta di decidere come dovrebbe essere fatto, quindi è solo meglio sapere come funziona il ritaglio.