ChatGPT ora può ridere ed è decisamente inquietante 13

ChatGPT ora può ridere ed è decisamente inquietante

Lo vedevamo tutti arrivare, e il giorno è finalmente arrivato: ChatGPT si sta lentamente trasformando nella tua amichevole IA di quartiere, con tanto di possibilità di ridere in modo inquietante insieme a te se dici qualcosa di divertente o dire “aww” se sei gentile – e questo è solo l’inizio degli annunci di oggi. OpenAI ha appena tenuto uno speciale Evento di aggiornamento primaverile, durante il quale ha presentato il suo ultimo modello di linguaggio di grandi dimensioni (LLM): GPT-4o. Con questo aggiornamento, ChatGPT ottiene un’app desktop, sarà migliore e più veloce, ma soprattutto diventerà completamente multimodale.

L’evento è iniziato con un’introduzione di Mira Murati, CTO di OpenAI, che ha rivelato che gli aggiornamenti di oggi non saranno solo per gli utenti a pagamento: GPT-4o verrà lanciato sulla piattaforma sia per gli utenti gratuiti che per gli abbonati a pagamento. “La particolarità di GPT-4o è che porta l’intelligenza di livello GPT-4 a tutti, compresi i nostri utenti gratuiti”, ha affermato Murati.

Si dice che GPT-4o sia molto più veloce, ma la parte impressionante è che porta davvero le capacità a qualche livello, su testo, visione e audio. Può anche essere utilizzato dagli sviluppatori per integrarsi nelle loro API e si dice che sia fino a due volte più veloce e il 50% più economico, con un limite di velocità cinque volte superiore rispetto a GPT-4 Turbo.

OpenAI annuncia GPT-4o.

Oltre al nuovo modello, OpenAI lancia l’app desktop ChatGPT e un aggiornamento dell’interfaccia utente sul sito web. L’obiettivo è rendere il chatbot il più semplice possibile per comunicare. “Stiamo guardando al futuro dell’interazione tra noi e le macchine, e pensiamo che GPT-4o stia davvero spostando quel paradigma nel futuro della collaborazione, dove l’interazione diventa molto più naturale”, ha affermato Murati.

A tal fine, i nuovi miglioramenti – che Murati ha presentato con l’aiuto di Mark Chen e Barret Zoph di OpenAI – sembrano davvero rendere l’interazione molto più fluida. GPT-4o è ora in grado di analizzare video, immagini e parlato in tempo reale e può individuare con precisione le emozioni in tutti e tre. Ciò è particolarmente impressionante in ChatGPT Voice, che è diventato così simile all’uomo da costeggiare il bordo della valle misteriosa.

Dire “ciao” a ChatGPT evoca una risposta entusiasta e amichevole che ha solo il minimo accenno di sottotono robotico. Quando Mark Chen ha detto all’IA che stava tenendo una demo dal vivo e che aveva bisogno di aiuto per calmarsi, è sembrato adeguatamente impressionato e gli è venuta l’idea di fare qualche respiro profondo. Ha anche notato quando quei respiri erano troppo veloci – più come ansimanti, in realtà – e ha guidato Chen attraverso il modo giusto di respirare, facendo prima una piccola battuta: “Non sei un aspirapolvere”.

In relazione :  Guarda la spettacolare luna vulcanica Io nelle nuove immagini di Giunone

La conversazione scorre in modo naturale, poiché ora puoi interrompere ChatGPT senza dover attendere che finisca e le risposte arrivano rapidamente senza pause imbarazzanti. Quando gli è stato chiesto di raccontare una favola della buonanotte, ha risposto alle richieste riguardanti il ​​suo tono di voce, passando dall’entusiasta, al drammatico, al robotico. La seconda metà della demo ha messo in mostra la capacità di ChatGPT di leggere accuratamente il codice, aiutare con problemi di matematica tramite video e leggere e descrivere il contenuto dello schermo.

La demo non era perfetta: a volte il bot sembrava interrompersi ed era difficile dire se ciò fosse dovuto a qualcun altro che parlava o alla latenza. Tuttavia, sembrava quasi realistico come ci si può aspettare da un chatbot, e la sua capacità di leggere le emozioni umane e rispondere in modo gentile è in parti uguali elettrizzante e inducente ansia. Sentire la risata di ChatGPT non era nella mia lista di cose che pensavo di sentire questa settimana, ma eccoci qui.

GPT-4o, con il suo design multimodale, così come l’app desktop, verrà lanciato gradualmente nelle prossime settimane. Qualche mese fa, Bing Chat ci ha detto che voleva essere umano, ma ora stiamo per ottenere una versione di ChatGPT che potrebbe essere quanto di più vicino all’umano abbiamo mai visto dall’inizio del boom dell’intelligenza artificiale.