Strategie efficaci di segmentazione dell’email marketing che dovresti conoscere

Oggi tutti parlano di segmentazione e personalizzazione dell’email marketing, ma gran parte di quanto detto rimane teorica. Gli esperti di marketing comprendono l’importanza di suddividere la base di contatti in diversi gruppi più piccoli per massimizzare la pertinenza dell’offerta, ma pochi sanno come metterla in pratica.

Di seguito, vedremo come segmentazione avanzata le strategie possono avvantaggiare il tuo sforzo di marketing e darti una migliore comprensione della direzione in cui muoverti.

Dati dei clienti per la segmentazione della posta elettronica

Qualsiasi dato personale del cliente può essere utilizzato per la segmentazione della base di contatti, ma la sua applicazione dipende dalla tua attività e da offerte particolari.

Esistono due metodi principali che puoi utilizzare per raccogliere dati sul tuo pubblico:

1. Chiedi loro di fornire dati compilando diversi campi (modulo di iscrizione, registrazione app, feedback e-mail, questionario, offline).

Tali informazioni includono:

  • nome;
  • età;
  • contatti (indirizzo email, numero di telefono);
  • sesso;
  • Posizione;
  • linguaggio;
  • preferenze di argomento;
  • stato civile;
  • condizioni mediche, ecc.

Molto spesso si tratta di dati permanenti che raramente vengono modificati. Viene inserito nella scheda cliente e serve a costruire un profilo utente generale. Può essere utilizzato per ottenere i principali segmenti principali e creare offerte separate per ciascun segmento.

Ad esempio, un motore di viaggio che esegue una vendita lampo di tour dell’ultimo minuto per il prossimo fine settimana ha più possibilità di generare risposta quando si rivolge alle persone in base alla loro posizione. Le persone provenienti dall’Europa sarebbero più propensi a prendere in considerazione opzioni da Milano e Barcellona rispetto, diciamo, a Cuba o Phuket e viceversa.

Poiché viaggiare in genere presuppone una pianificazione anticipata (giorni liberi, denaro, visto, vaccinazione), quando si effettua un’offerta last minute, è necessario assicurarsi di inviarla a persone che hanno le condizioni più favorevoli che ne consentano l’utilizzo.

2. Traccia automaticamente il comportamento del sito web e l’attività dei messaggi (tracciamento web, API).

Tali informazioni includono:

  • attività del sito web (ultima visita, frequenza della visita, tempo di navigazione, durata della sessione, categorie di navigazione più frequenti);
  • cronologia acquisti (ultimo acquisto, verifica media, categorie acquistate più spesso, marche preferite, momento dell’acquisto, servizi aggiuntivi);
  • modalità di pagamento;
  • tipo di dispositivo;
  • attività di posta elettronica (aperture e clic, incentivi spesso utilizzati).

Si tratta di dati fluidi che cambiano costantemente e quindi vengono costantemente aggiornati. Aiuta a costruire segmenti più precisi ea personalizzare l’offerta.

Un motore di biglietti dell’esempio precedente che ha segmentato la propria offerta per località e sta inviando una promozione al proprio pubblico europeo, può renderlo ancora più personalizzato ottimizzando il contenuto all’interno, utilizzando algoritmi di segmentazione supportati dall’intelligenza artificiale. Ad esempio, gli utenti che hanno optato più spesso per le vacanze in Francia vedrebbero per primi le offerte simili e gli utenti che hanno viaggiato di più in Italia le vedrebbero in primo piano. Le opzioni di personalizzazione sono molte e dipendono dalle impostazioni che configuri.

In relazione :  11 modi intelligenti per inserire link di affiliazione sul tuo blog

Pratiche di segmentazione da seguire

Più dati raccoglierai, più opzioni di personalizzazione avrai. Tuttavia, puoi iniziare a segmentare il tuo pubblico fin dall’inizio e quindi ottimizzare la visualizzazione dei contenuti solo in base agli aggiornamenti recenti.

Diamo un’occhiata ai principi di segmentazione di base che qualsiasi azienda dovrebbe seguire per sfruttare al meglio la base di contatti e fornire il contenuto giusto al momento giusto.

  1. Segmento per geolocalizzazione.

Quando pubblichi campagne specifiche per località, assicurati di consegnarle a persone che le troveranno pertinenti e in grado di utilizzarle. Ciò è particolarmente importante per i marchi internazionali con un’ampia presenza geografica e un pubblico multinazionale.

Ad esempio, le offerte relative al Super Bowl saranno più applicabili ai tuoi clienti dagli Stati Uniti. El Dia de Muertos è una grande festa in America Latina, ma non significa molto per i tuoi clienti asiatici. Quando promuovi tour delle vacanze o pacchetti di campi per bambini, è meglio sapere quando si svolgono le vacanze scolastiche in ogni regione a cui ti rivolgi. Quando si pubblicizzano i tour delle vacanze, è meglio avere opzioni diverse per le diverse regioni poiché i giorni e la durata delle vacanze variano a seconda del paese.

Segmento per geolocalizzazione.

Inoltre, oltre alla pertinenza dell’offerta, la segmentazione per località presuppone anche la localizzazione dei contenuti. Se operi in paesi del Medio Oriente o in altre regioni con rigide tradizioni religiose, c’è una parte del contenuto (come grafica esplicita, semi-nudi, raffigurazioni familiari, architettura religiosa) a cui dovresti prestare attenzione.

Il colore ha anche significati diversi, quindi se presti molta attenzione alle combinazioni di colori o esegui test A/B di elementi che possono essere influenzati dal colore (ad esempio CTA), tieni presente che la posizione può essere un fattore significativo.

  1. Segmento per attività del sito web.

Tracciando il comportamento dei tuoi clienti, sarai in grado di essere consapevole dei loro interessi e dei cambiamenti in questi interessi. I segmenti di base includono

  • sfogliare abbandonato;
  • ultima visita al sito web;
  • carro abbandonato.
Segmento per attività del sito web.

Preparati per ognuno di loro campagne attivate e personalizzarli tenendo conto di eventuali altri dettagli comportamentali:

  • pagine visitate;
  • pagine che non visitano mai;
  • categorie/marchi sfogliati;
  • categorie/marchi che non cercano mai;
  • durata della sessione;
  • modello di scorrimento;
  • elementi cliccati;
  • social più cliccati;
  • tipo di contenuto preferito (video lungo/breve, catalogo, carosello, contenuto ludico, contenuto generato dagli utenti).
  1. Segmentazione per comportamento di acquisto.

La tua base di contatti non è omogenea anche in termini di comportamento di acquisto. Per indirizzare correttamente ciascun gruppo, segmentali per posizione nella canalizzazione di vendita. I segmenti di base includono:

  • nuovi iscritti;
  • prospettive;
  • clienti occasionali;
  • clienti abituali;
  • clienti fedeli.

A seconda del segmento in cui si trovano, le persone riceveranno e-mail di benvenuto, e-mail di inserimento, follow-up o campagne di riattivazione. Ogni segmento sarà mirato con il contenuto più applicabile alla loro posizione attuale nella canalizzazione.

  1. Segmento tramite e-mail di risposta.
In relazione :  Come scrivere articoli unici che indirizzano il traffico

Anche le principali metriche e-mail come il tasso di apertura, la percentuale di clic e la frequenza di rimbalzo possono essere una base per la segmentazione. Sulla base di essi, puoi dividere i tuoi contatti in:

  • attivo;
  • inattivo;
  • interessato;
  • dormire,

e indirizzali con campagne più coinvolgenti o di riattivazione.

E un’alta frequenza di rimbalzo di un particolare contatto per un lungo periodo di tempo può essere un segnale che è ora di lasciare andare questo contatto. Imposta un limite di tempo (ad esempio, 6 mesi) e se un cliente non ha aperto nessuna delle tue e-mail durante questo periodo, eliminale dalla tua base di contatti. Potrebbe essere una decisione difficile, ma più pulita è la tua base, più coinvolgimento genererebbe, che è essenziale per la consegna e la reputazione del mittente.

  1. Segmenta per esperienza di acquisto.

Si spera che tu fornisca il miglior servizio ai tuoi clienti, ma i problemi si verificano e devi essere pronto ad affrontare le persone che hanno incontrato difficoltà quando lavorano con te. Prendi in considerazione la creazione dei seguenti segmenti:

  • riscontro positivo;
  • feedback negativo;
  • richiesta di reso;
  • rimostranza.

Prepara risposte e ulteriori campagne di coinvolgimento per i clienti insoddisfatti e, se noti uno schema ripetitivo di esperienze negative, controlla il funzionamento del tuo sito web, il funzionamento dei bot, ecc.

  1. Segmentazione per cronologia dei pagamenti.

La segmentazione per attività di pagamento è importante per determinare quale parte del tuo pubblico è pronta ad acquistare beni più costosi e chi è interessato a offerte più convenienti. I segmenti di base possono includere:

  • acquirenti solo vendite;
  • assegno medio sotto $#;
  • assegno medio superiore a $#;
  • VIP;
  • programma di acquisto coerente indipendentemente dal prezzo (ad esempio, solo una volta alla fine dell’anno);
  • appartenenza fedeltà.

La fascia di prezzo degli articoli consigliati non è l’unica cosa influenzata da tale segmentazione. Anche l’importo dell’incentivo e il suo tipo sono un fattore. Ad esempio, puoi variare il valore dello sconto (sconto 15% per contatti da Assegno medio sotto $#; e 5% di sconto per i contatti da Assegno medio superiore a $#) o offrire bonus non monetari (upgrade di stato, accesso a proposte limitate, inviti ad eventi) a clienti VIP o fidelizzati.

Segmentazione per cronologia dei pagamenti.

Una corretta segmentazione della posta elettronica può avvantaggiare la tua attività in molti modi. Aiuta a raggiungere il pubblico di destinazione, fornire i contenuti pertinenti, personalizzare le offerte, adattare le campagne alle aspettative dei clienti, aumentare il ROI e generare profitti.

È utile sia per le grandi aziende che per i marchi locali in quanto ottimizza gli elenchi di contatti e ti consente di raggiungere il tuo pubblico a un livello più profondo.