Come monitorare i clic sui link in uscita in Google Analytics

È sempre utile capire dove vanno gli utenti dal tuo blog. Se devi indirizzarli a uno dei siti Web dei tuoi inserzionisti per incentivare un acquisto, tale comprensione è assolutamente cruciale. Dopo aver analizzato i clic sui link in uscita, puoi calcolare il tasso di conversione e valutare l’efficienza dei tuoi link.

Ecco cosa puoi imparare dopo aver controllato il numero di clic sui link in uscita:

  • Calcola la tua conversione dai visitatori del sito web a coloro che hanno cliccato sul link al sito web del tuo inserzionista.
  • Confronta l’efficacia dei link che indirizzano allo stesso sito web, ma sono inseriti in articoli diversi.
  • Confronta l’efficacia di collegamenti simili con ancore diverse.
  • Confronta la conversione per diversi inserzionisti.

Per capire quanti utenti passano dal tuo blog a risorse di terze parti, imposta gli eventi in Google Analytics.

Esistono due modi per impostare gli eventi:

  • Aggiungi il codice di monitoraggio direttamente al tuo blog.
  • Imposta l’analisi tramite Google Tag Manager.

Il secondo metodo è più semplice, poiché dovrai aggiungere il codice solo una volta. Quindi, sarai in grado di impostare tutti gli eventi tramite GTM senza modificare il codice sul sito web.

Se, per qualche motivo, trovi più semplice monitorare i clic direttamente tramite GA, ecco come puoi impostare il monitoraggio. Innanzitutto, collega il tuo blog a Google Analytics (se non l’hai già fatto).

1. Creare una risorsa in GA. Trova istruzioni dettagliate in Le linee guida di Google.

2. Aggiungi il codice di monitoraggio analytics.js alle pagine del tuo blog. Questo codice avrà il seguente aspetto:

<!-- Google Analytics -->
<script>
window.ga=window.ga||function(){(ga.q=ga.q||[]).push(arguments)};
ga.l=+new Date;
ga('create', 'UA-XXXXX-Y', 'auto');
ga('send', 'pageview');
</script>
<script async src='https://www.google-analytics.com/analytics.js'></script>
<!-- End Google Analytics -->

UA-XXXXX-Y — il tuo codice di monitoraggio individuale.

Se hai già collegato il tuo blog a Google Analytics, assicurati di aver impostato esattamente questo codice di monitoraggio, poiché lo script di cui parleremo di seguito funziona solo utilizzando questo codice.

In relazione :  "Anatomia di uno scandalo": data di uscita, trailer, cast e tutto ciò che sappiamo

Per vedere i clic sui link interni sul tuo blog, puoi semplicemente impostare un codice di monitoraggio standard. Per inviare i dati sui clic sui link interni a GA, aggiungi il seguente script a dopo il codice di monitoraggio:

<script>
var trackOutboundLink = function(url) {
   ga('send', 'event', 'outbound', 'click', url, {
 	'transport': 'beacon',
 	'hitCallback': function(){document.location = url;}
   });
}
</script>

Aggiungi l’attributo “onclick” ai codici di quei link sulla pagina con uno script installato per il quale desideri monitorare i clic.

<a href="http://www.example.com" onclick="trackOutboundLink('example.com');
 return false;">Открыть example.com</a>

Come verificare che il monitoraggio funzioni correttamente

  • Vai su Google Analytics, scegli “Rapporto in tempo reale”.
  • Seleziona “Eventi” dal menu a discesa.
  • Fai clic su alcuni link in uscita sul tuo blog.
  • Torna a Google Analytics e verifica se questi eventi sono comparsi.

Se desideri gestire tutte le impostazioni in Google Tag Manager, puoi rimuovere i codici di monitoraggio GA dal tuo blog dopo aver configurato GTM. Le tue statistiche in GA non verranno rimosse, perché, di fatto, hai semplicemente cambiato il modo di aggiungere Google Analytics al tuo sito web.

1. Configura Google Tag Manager sul tuo blog:

  • Crea una risorsa in Google Analytics.
  • Crea un contenitore in GTD seguendo le istruzioni. Aggiungi il codice del contenitore al tuo blog.

Se il tuo blog opera su WordPress, apri il file header.php. Aggiungi il primo codice a subito dopo il tag di apertura. Aggiungi il secondo codice a dopo il tag di apertura.

2. Attivare le variabili integrate.

Queste variabili sono necessarie per monitorare i clic sui link.

  • Scegli “Variabili” nella barra laterale sinistra.
  • Fare clic su “Configura” nella sezione “Variabili integrate”.
  • Seleziona le caselle etichettate “Fai clic su URL” e “Fai clic su Testo” nel menu a discesa.

3. Aggiungi l’ID di Google Analytics a GTM come variabile personalizzata. Puoi usarlo per tutti i tag.

  • Aggiungi la voce di menu “Variabili” e fai clic su “Nuovo” nella sezione “Variabili definite dall’utente”.
  • Imposta un nome per la nuova variabile, ad esempio “id analitica sitename (nome del tuo progetto)”. Fare clic sulla matita nell’angolo in alto a destra per modificare. Scegli il tipo di variabile: Impostazioni di Google Analytics.
  • Aggiungi il codice di monitoraggio da Google Analytics.

4. Imposta il monitoraggio della pagina tramite GTM:

  • Se il codice di monitoraggio di Google Analytics è impostato sul tuo blog o sul sito web, rimuovilo.
  • Crea un nuovo tag in Google Analytics. Tipo di tag: Google Analytics – Universal Analytics; Tipo di traccia: Visualizzazione di pagina; variabile: ID di analisi del nome del sito.
  • Scegli “Tutte le pagine” nella sezione con i trigger.
In relazione :  Come utilizzare Google Documenti in modalità oscura in Chrome

5. Crea un trigger per tenere traccia dei link in uscita:

  • Un trigger informa GTM che è necessario installare un tag. In questo caso, un trigger è un clic sul collegamento in uscita.
  • Scegli “Trigger” nel menu e fai clic su “Nuovo”. È possibile scegliere il nome di un trigger, ad esempio “clic sul collegamento in uscita”.
  • Scegli “Solo collegamenti” come tipo di attivatore e seleziona la casella “Alcuni clic sui collegamenti” nella sezione “Questo attivatore si attiva”.
  • Nelle impostazioni, inserisci “URL di clic→ Non contiene → /URL del tuo sito web o blog/”. Ciò è necessario per tenere traccia solo dei collegamenti in uscita a risorse di terze parti con questo trigger.
  • Salva le impostazioni del trigger.

6. Crea un tag per monitorare i link in uscita:

  • Il tag verrà caricato quando l’utente del blog fa clic su un collegamento in uscita.
  • Crea un nuovo tag del tipo Google Analytics – Universal Analytics utilizzando la variabile ID di analisi del nome del sito che hai creato nel passaggio 3 e l’attivatore “Clic sul link in uscita”.
  • Compila le caratteristiche del tag come mostrato di seguito. {{URL clic}} e {{URL pagina}} sono variabili integrate che devi scegliere dal menu a discesa.
    • Tipo di traccia: Evento
    • Categoria: Clic sul collegamento in uscita
    • Azione: {{URL clic}}
    • Etichetta: {{URL pagina}}
    • Colpo senza interazione: Falso

7. Pubblica il contenitore:

8. Assicurati che tutto funzioni correttamente:

  • Apri Google Analytics, scegli “Rapporto in tempo reale”.
  • Scegli “Eventi” nel menu a discesa.
  • Fai clic su alcuni link in uscita sul tuo blog.
  • Torna su Google Analytics e verifica se gli eventi sono comparsi.

Tieni traccia dei clic sui link in uscita? Quale metodo usi e trovi migliore?