Come scrivere su una partizione Windows in Linux 13

Come scrivere su una partizione Windows in Linux

Se esegui il dual-boot di Windows e Linux, potresti aver notato che quando monti una partizione NTFS da Linux, a volte non puoi scrivere su di essa. Puoi leggere qualsiasi cosa tu abbia lì, ma non puoi eliminare file, rinominarli, modificarli o scrivere nuovi file e directory.

Perché non riesco a scrivere sulle mie partizioni Windows da Linux?

Ciò accade perché le partizioni vengono montate in modalità di sola lettura. Alcuni gestori di file visualizzeranno una finestra di avviso quando monti una partizione Windows e ti avviseranno di questo. Altri non menzioneranno nulla: semplicemente non sarai in grado di eseguire alcuna operazione di scrittura sul filesystem NTFS.

“Ma perché la partizione viene montata in modalità di sola lettura?” potresti chiedere. Bene, questo è dovuto a una funzionalità chiamata Avvio rapido. Per farla breve, quando spegni il computer, Windows salva una parte della memoria ad accesso casuale (RAM) sul disco. Al successivo avvio, carica nuovamente quella parte in memoria.

Questo è molto più veloce perché è quasi una semplice operazione di copia, dal disco alla memoria. Al contrario, in un normale avvio i file devono essere letti dal disco e quindi la CPU deve elaborare molti dati per inizializzare tutto. Se questo suona astratto, pensala in questo modo: quando fai un “avvio normale”, è come preparare il cibo da zero, poi metterlo nel forno. Quando esegui un “avvio rapido”, è come prendere del cibo già preparato dal frigorifero e riscaldarlo.

È una caratteristica di sicurezza

Per ricapitolare, quando Windows si spegne, iberna i dati principali del sistema operativo su disco. Quando si avvia dopo l’ibernazione, riprende e si avvia molto più velocemente. Poiché un’ibernazione blocca alcuni dati della memoria e lo stato del sistema operativo e li salva su disco, è rischioso modificare i dati su quel disco.

Immagina che un programma stia facendo qualcosa. Ha alcuni file aperti con contenuti parziali scritti su di essi. Quando il sistema si spegne, il codice del programma viene salvato su disco in modo che possa essere ripreso in seguito. Se modifichi i file del programma, quando l’applicazione riprende, non troverà i dati su cui stava lavorando, quindi andrà in crash o semplicemente perderà tutti i suoi progressi, una situazione da cui potrebbe essere difficile riprendersi.

In relazione :  Come trovare file di grandi dimensioni in Linux

Come rendere le partizioni NTFS scrivibili da Linux

Esistono due soluzioni alternative, ciascuna con i propri inconvenienti. Se raramente hai bisogno di scrivere su partizioni Windows da Linux, prova quello menzionato nella sezione successiva.

Avvia in Windows e riavvia invece di spegnerlo

È vero, questo è un po’ scomodo. Tuttavia, è anche la soluzione più rapida per il tuo problema e non comporta modifiche a lungo termine, come fa l’altra soluzione.

1. Se sei attualmente in Linux, riavvia.

2. Avviare Windows.

3. Fare clic sul menu Start e scegliere di riavviare anziché arrestare.

4. Infine, riavvia Linux e dovresti essere in grado di montare le partizioni Windows NTFS in modalità lettura/scrittura.

Al riavvio di Windows, non utilizzerà la funzione Avvio rapido per l’avvio successivo. Ciò significa che non va in ibernazione, istantaneo dello stato operativo del sistema o salva alcun dato di memoria su disco. Nessun dato di ibernazione sulle partizioni significa che è sicuro scrivere su di esse e Linux lo riconoscerà.

In caso di confusione, non è necessario eseguire tutti e quattro i passaggi ogni volta. Finché l’ultima volta che hai avviato Windows hai riavviato invece di spegnerlo, Linux sarà in grado di scrivere su partizioni NTFS.

Disattiva l’avvio rapido

Questo è utile se hai spesso bisogno di scrivere sulle tue partizioni Windows da Linux. Lo svantaggio è che il sistema operativo di Microsoft impiegherà più tempo ad avviarsi.

Per disabilitare l’avvio rapido, fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start, quindi fare clic con il pulsante sinistro su Opzioni risparmio energia.

Monta Ntfs da Linux Fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start

Cerca “Impostazioni di alimentazione aggiuntive” e fai clic sul testo. Lo troverai sul lato destro della finestra o dovrai scorrere verso il basso per trovarlo se la finestra è troppo piccola.

Monta Ntfs da Linux Apri Impostazioni risparmio energia di Windows

Successivamente, fai clic su “Scegli cosa fa il pulsante di accensione”.

Monta Ntfs da Linux Scegli cosa fa il pulsante di accensione

Quindi fare clic su “Modifica impostazioni attualmente non disponibili”.

Monta Ntfs da Linux Ottieni i diritti di amministratore nelle impostazioni di alimentazione

Deseleziona “Attiva avvio rapido”, quindi fai clic sul pulsante “Salva modifiche” nella parte inferiore destra della finestra.

Conclusione

Questi sono i metodi sicuri. Se sei disposto a correre dei rischi, questo comando di Linux ha funzionato in passato. (Tuttavia non sembra funzionare con le versioni moderne di Windows.) Sostituisci “/dev/sda4” con il nome del dispositivo corretto per la tua partizione NTFS. Se non conosci il nome del dispositivo, puoi trovarlo seguendo questo tutorial.

sudo mount -o remove_hiberfile /dev/sda4 /mnt

Tieni presente che potresti rovinare il prossimo processo di avvio di Windows, quindi provalo solo se puoi permetterti il ​​​​rischio di dover potenzialmente risolvere i problemi di Windows. Se questo funziona per te, troverai il contenuto della tua partizione Windows nella directory “/mnt”.

Alessandro Andrei

In relazione :  Come rimuovere un Ring Doorbell da una porta o da un muro

Si è innamorato dei computer quando aveva quattro anni. 27 anni dopo, la passione è ancora accesa, alimentando un apprendimento costante. Trascorre la maggior parte del suo tempo nelle finestre dei terminali e nelle sessioni SSH, gestendo desktop e server Linux.