8 delle migliori alternative di Google Authenticator

Google Authenticator è ampiamente considerato come la prima scelta per la generazione di codici di verifica in due passaggi. Tuttavia, gli aggiornamenti limitati e le funzionalità mancanti hanno lasciato molti dei suoi utenti alla ricerca di un’alternativa. Diamo un’occhiata ad alcune delle migliori alternative all’autenticatore di Google per proteggere i tuoi account online.

1. Autenticatore Lastpass (Android / iOS)

Separata dal suo popolare gestore di password, l’app Authenticator di LastPass è una solida scelta 2FA, soprattutto per chiunque sia già radicato nel mondo LastPass. Conforme a TOTP, l’app è disponibile per tutte le app e i siti Web che supportano in modo simile Google Authenticator. Ciò significa gestire tutti i tuoi servizi direttamente dal tuo Androide o iPhone/iPad è un gioco da ragazzi.

La verifica basata sulle notifiche push è un utile elemento di differenziazione e supporta già servizi popolari come Amazon, Evernote, Dropbox, Facebook e altri. Il download dell’app stessa è gratuito. L’accesso utilizza il nome utente e la password LastPass esistenti o ne imposta uno per iniziare da zero. Sono presenti anche SMS e codice QR che conferiscono a LastPass Authenticator un set di funzionalità ricco e approfondito che lo rende una valida alternativa all’offerta di Google.

2. Authy (Android / iOS)

Quando si tratta di alternative a Google Authenticator, Authy (iOS / Androide) è sicuramente uno dei nomi più importanti. Puoi aggiungere un account scansionando un codice QR o inserendo un codice manualmente. Tutti i tuoi codici vengono salvati in modo sicuro sul cloud e sono protetti tramite password o sblocco facciale/impronta digitale. Ciò garantisce che anche in caso di smarrimento dello smartphone, i tuoi dati siano al sicuro. I proprietari di più dispositivi apprezzeranno anche il fatto che Authy aggiunga la sincronizzazione multi-dispositivo, quindi l’aggiunta di codici a un tablet si sincronizzerà nuovamente con uno smartphone e viceversa.

Le migliori alternative di Google Authenticator Authy

Soprattutto, Authy può generare token sicuri che possono essere utilizzati offline. Se ti trovi mai in modalità aereo, avrai comunque accesso totale a tutti i tuoi account protetti 2FA. Ultimo, ma certamente non meno importante, Authy aggiunge un livello completamente nuovo di funzionalità proteggendo la tua criptovaluta come provider 2FA predefinito per servizi come Coinbase, BitGo e altri.

3. Autenticatore 2FA (Android / iOS)

Un’altra popolare alternativa gratuita a Google Authenticator, 2FA Authenticator (iOS / Androide), è una semplice app con un’interfaccia facile da usare che ti toglie di mezzo. Simile ad Authy, l’aggiunta di app viene gestita tramite codice QR o inserendo manualmente una chiave segreta. L’accesso all’app viene gestito tramite l’impronta digitale (Touch ID) o tramite Face ID, rendendola sicura e inaccessibile in caso di smarrimento o furto del telefono. Una volta che inizi con 2FA Authenticator, puoi configurare un account online e sincronizzare su più dispositivi, in modo che tutte le password salvate su un tablet vengano ritrasmesse a uno smartphone Android o iOS.

Le migliori alternative di Google Authenticator Autenticatore 2fa

Tutti i codici sono archiviati localmente, ma gli sviluppatori di software hanno già rilasciato una soluzione cloud per iOS e si stanno preparando per una versione su Android. Mentre altre app amano aggiungere funzionalità come la sicurezza Bitcoin, 2FA Authenticator vuole mantenere le cose semplici e facili e concentrarsi esclusivamente sulla protezione dei tuoi account online.

In relazione :  Come modificare le informazioni personali nella compilazione automatica su iOS

4. Duo Mobile (Android/iOS)

Duo Mobile (iOS / Androide) di Cisco è un’altra app che semplifica l’autenticazione delle richieste di accesso sui tuoi account online. Offre una funzione di differenziazione chiamata “Duo push” che ti consente di ricevere richieste di accesso sul tuo telefono ed effettuare un solo tocco per autenticarlo. Se ricevi una richiesta che non ti aspetti, puoi anche rifiutare la richiesta e segnalarla come fraudolenta. Inoltre, puoi rifiutare una richiesta senza contrassegnarla come fraudolenta.

Le migliori alternative di Google Authenticator Duomobile

Duo supporta anche la protezione delle impronte digitali per gli utenti che utilizzano smartphone o tablet abilitati per Android e iOS per proteggere tutte le password. Se sei offline, puoi comunque autenticare i tuoi account utilizzando passcode generati anche senza una connessione Internet. Mentre il resto delle app in questo elenco sono destinate all’uso personale, Duo, di proprietà di Cisco, dispone di numerose protezioni di sicurezza che lo rendono ideale per proteggere gli account di una piccola impresa o di livello aziendale.

5. Autenticatore Microsoft (Android/iOS)

Supportato dal nome Microsoft, Microsoft Authenticator (iOS / Androide) è diventato rapidamente un forte rivale di Google Authenticator. Questa app ben strutturata ti consente di accedere rapidamente a tutti i tuoi account online con password monouso. Infatti, con gli account Microsoft, l’app compie un ulteriore passaggio ed elimina la necessità di inserire una password, consentendoti di aggiungere semplicemente il tuo nome utente e confermare l’accesso con il tuo smartphone. Va bene per le app dell’account Microsoft come OneDrive, Outlook, Office e altro.

Le migliori alternative a Google Authenticator Microsoft

Un ulteriore vantaggio è che l’app può persino compilare automaticamente le password per te. All’interno dell’app, nella scheda Password, puoi sincronizzare le password, comprese quelle salvate in Microsoft Edge. Questo duplice scopo consente ad Authenticator di rivendicare di essere uno dei concorrenti più ricchi di funzionalità di Google Authenticator. Come Duo Mobile, Authenticator è ideale anche per ambienti di lavoro o scolastici, anche se probabilmente deve essere registrato come parte di qualsiasi organizzazione in modo che possa essere aggiunto all’elenco dei dispositivi attendibili.

6. Passaggio due (iOS)

Moderno, intuitivo e dal prezzo contenuto, Passo due per iPhone e iPad è una semplice soluzione 2FA. Con il backup iCloud, tutti i tuoi codici in due passaggi sono disponibili su tutti i tuoi dispositivi, incluso Apple Watch. Un’estensione Safari aggiuntiva ti consente di accedere facilmente a Safari su iPhone o iPad.

Le migliori alternative di Google Authenticator Steptwo

Se un account online supporta le password monouso (TOTP) basate sul tempo per 2FA, il passaggio due funziona. L’app inizialmente limita gli utenti a un totale di 10 password monouso, ma un acquisto in-app una tantum di $ 9,99 rimuove tale restrizione e si sincronizza anche con l’app Mac disponibile.

7. Aegis Authenticator (Android)

Mentre la maggior parte delle app 2FA sono disponibili sia su Android che su iOS, Autenticatore Aegis è un’opzione solo per Android. Tuttavia, ciò che manca nelle capacità multipiattaforma, è più che compensato da funzionalità semplici, un prezzo gratuito e un’interfaccia facile da usare. Viene fornito con più livelli di protezione, inclusa una password di livello superiore per accedere all’app. Nel caso in cui qualcuno avesse la tua password e potesse accedere al file del vault che contiene password monouso, non sarebbe comunque in grado di accedere al file a causa della crittografia pesante. In altre parole, gli utenti Android dovrebbero sentirsi al sicuro e protetti con Aegis Authenticator.

Le migliori alternative di Google Authenticator Aegis

Un altro vantaggio per Aegis è che man mano che si aggiungono sempre più password monouso, l’app consente di associare icone personalizzate a ciascuna voce in modo che siano facili da individuare e identificare. È un piccolo ma essenziale valore aggiunto che aiuta a differenziare Aegis da molti dei suoi concorrenti 2FA. Ultimo, ma non meno importante, è la tranquillità che deriva dai backup automatici, così non perderai mai i tuoi dati, anche se perdi il dispositivo.

In relazione :  5 modi migliori per correggere la webcam sfocata su Windows 11

8. Autenticazione a due fattori Apple

Con l’introduzione di iOS 15 e macOS Monterey, Apple ha introdotto la propria soluzione di autenticazione a due fattori. Soprattutto, è totalmente gratuito. Per essere chiari, questa non è la stessa soluzione 2FA richiesta per il tuo ID Apple, invece: questo è un servizio simile a Google Authenticator.

Le migliori alternative di Google Authenticator 2fa Apple

Come ci si può aspettare, il processo è senza soluzione di continuità e si integra direttamente con il sistema operativo, quindi tutto viene inserito direttamente in Safari. Non è così ricco di funzionalità o esteticamente gradevole come un’opzione come il secondo passaggio e non è così divertente da usare se scegli un browser di terze parti come predefinito. Una volta che è attivo e avrai scansionato il codice QR di un sito web per inserirlo nel telefono, sarai in grado di ricevere i codici di autenticazione tramite SMS o telefonata automatizzata.

Domande frequenti

1. In che modo un’app di autenticazione a due fattori è diversa da una chiave di sicurezza?

Per esempio, una chiave di sicurezza universale è un oggetto fisico, come Yubikey o Google Titan, che richiede il collegamento a una porta USB per autenticare gli accessi. Possono essere leggermente più risolvibili rispetto a un’app 2FA, ma queste chiavi sono impermeabili, resistenti alla polvere, indeformabili e, soprattutto, più sicure dello strumento software.

2. Dovrei fidarmi delle alternative integrate di Apple più che di terze parti?

Se tutti i tuoi dispositivi tecnologici sono prodotti Apple, puoi semplicemente utilizzare lo strumento 2FA integrato di Apple. Se sei preoccupato per la compatibilità multipiattaforma, allora uno qualsiasi degli strumenti sopra elencati (diversi da quelli di Apple) sarà più adatto a te. Tutti sono ugualmente buoni e sicuri e dipende dalle tue preferenze quale usare.

3. Quanto sono suscettibili questi servizi all’hacking?

Questa è davvero la domanda da un milione di dollari, vero? Nessuno di questi servizi può fornire una garanzia al 100% che saranno sempre liberi da malfattori. Detto questo, l’hacking delle app 2FA non è un evento frequente e milioni di utenti in tutto il mondo utilizzano tutte le app ogni giorno senza problemi. La probabilità che qualcuno sia più vulnerabile senza utilizzare 2FA in alcun modo è un problema di sicurezza molto più grande.