Aspirapolvere senza fili vs aspirapolvere robot: quale aspirapolvere dovresti comprare

Sono finiti i giorni in cui dovevi trascinarti dietro un enorme aspirapolvere per pulire la tua casa. Poiché la pulizia è un lavoro domestico quotidiano, vorresti un aspirapolvere che pulisca in modo efficiente e sia facile da usare. Gli aspirapolvere senza fili e i robot aspirapolvere sono due dei concorrenti più popolari quando si tratta di gadget per la pulizia della casa. Tuttavia, quale dovresti scegliere e perché?

Bene, questo è ciò che troveremo in questo post oggi mentre mettiamo a confronto le caratteristiche di un aspirapolvere senza fili con un aspirapolvere robot e vediamo quale si adatta meglio alle tue esigenze.

Visto che sarà un post lungo, andiamo avanti, vero? Ma prima,

  • Respira aria pulita con questi purificatori d’aria con filtri lavabili
  • Quando è necessario acquistare un purificatore d’aria
  • Ecco i migliori aspirapolvere stick cordless

Disegno

Il punto forte degli aspirapolvere senza fili è il design elegante, soprattutto se paragonato agli enormi aspirapolvere cablati. E il design è piuttosto semplice. L’ugello è in basso, mentre il sacchetto per la polvere è vicino al manico. Tutti i controlli sono vicino alla maniglia e puoi cambiare i controlli secondo le tue esigenze.

Trasmissione di coppia Dyson V11

Mentre molti aspirapolvere ti consentono di cambiare la batteria, alcuni sono dotati di batterie integrate. Tuttavia, l’autonomia di 45-60 minuti è sufficiente per una casa di medie dimensioni. Inoltre, alcuni dispositivi come il Dyson V11 Torque sono dotati di un supporto a parete da riporre quando non in uso. La cosa buona è che il dispositivo si carica durante questo periodo.

I robot aspirapolvere invece sono piccoli e compatti. La cosa buona è che la stazione di ricarica si adatta a qualsiasi angolo della tua casa. A parte il cavo di alimentazione principale che collega la stazione di ricarica, non è necessario occuparsi di cavi ingombranti, proprio come un aspirapolvere.

Dopo aver completato la pulizia, il dispositivo torna automaticamente alla base di ricarica. Semplice, vero?

Facilità d’uso

Una delle maggiori differenze tra un aspirapolvere stick e un robot aspirapolvere è la quantità di intervento manuale richiesta. Ad esempio, dopo che un robot aspirapolvere ha mappato l’area della tua casa e pulirà la casa senza alcun intervento manuale. Dovrai impostare un programma o avviare l’aspirapolvere dall’app sul tuo smartphone e farà il suo lavoro.

L’unico problema è che gli aspirapolvere robot sono lenti rispetto alle loro controparti stick. E ci vuole una buona quantità di tempo per completare un’attività di pulizia. Ad esempio, il mio robot aspirapolvere umido e asciutto TechLife RMH2101 impiega circa 30 minuti per pulire e pulire due stanze di medie dimensioni. E quando si tratta di pulire tutta la casa, spesso ci vuole circa un’ora.

In relazione :  I 5 migliori laptop sottili con una lunga durata della batteria

In secondo luogo, c’è il compito di mantenere pulito il pavimento, inclusi piccoli tappeti, tappeti o qualsiasi oggetto casuale prima di programmare l’inizio del lavoro del robot aspirapolvere. Dovrai assicurarti che il pavimento sia libero da tali oggetti, altrimenti il ​​robot potrebbe rimanere bloccato durante la pulizia. Alla fine, vanifica il tuo scopo di “pulizia conveniente”. Al rialzo, se hai un animale domestico che perde molto, il robot aspirapolvere farà l’atto di pulire e pulire il pavimento.

D’altra parte, pulire con un aspirapolvere a bastoncino significa l’atto fisico di pulire. Non c’è automazione, quindi dovrai tenere l’aspirapolvere mentre pulisci la tua casa. Ma la buona notizia è che è molto più veloce. A condizione che abbia una forte potenza di aspirazione e sia leggero. Inoltre, pulisci la casa più velocemente del robot aspirapolvere circolare.

Tineco A11 Eroe

Ma poi di nuovo, dovrai sacrificare un po’ del tuo tempo ogni giorno. Mentre nel caso di un robot aspirapolvere, puoi avviarlo comodamente dalla tua scrivania e continuare a fare il tuo lavoro.

Competenza nella pulizia

Come avrai intuito, un robot aspirapolvere si limita a pulire solo la superficie orizzontale libera della tua casa. Traccerà la sua mappa e l’area d’azione e pulirà allo stesso modo. Mentre d’altra parte, un aspirapolvere stick premium è un prodotto versatile. Può pulire la maggior parte delle cose: dall’interno della tua auto a tende, tavoli, materassi e persino angoli del soffitto.

Ad esempio, Shark Rocket Pet Pro Cordless ha un rullo spazzola appositamente costruito per aspirare i peli di animali domestici e la polvere da mobili e tende. Allo stesso tempo, il filtro HEPA sul retro assicura che l’aria sporca non fuoriesca.

Dai un’occhiata a Shark Rocket Pet Pro

Detto questo, il vero affare è la potenza di aspirazione del dispositivo. La maggior parte degli aspirapolvere cordless premium fa un lavoro pulito leccando polvere, frammenti di cereali, peli di animali domestici e peli e lanugine da pavimenti e mobili. Tuttavia, questi dispositivi non hanno uno scomparto bagnato, il che significa che dovrai occuparti di pulire il pavimento in un secondo momento.

D’altra parte, alcuni aspirapolvere robot come il Bissell SpinWave manterranno la tua casa libera dalla polvere e asciugheranno anche fuoriuscite e pasticci appiccicosi.

Dai un’occhiata al robot Bissell SpinWave per pavimenti duri

Ma alla fine della giornata, l’aspirazione raramente eguaglia la potenza di aspirazione di un vero e proprio detergente per stick. Inoltre, dovrai considerare il fatto che il robot aspirapolvere non può pulire tutti i posti, specialmente sotto gli armadietti (dove potrebbe rimanere bloccato), tappeti ad alto volume o piccoli angoli e fessure.

In relazione :  6 migliori custodie robuste per Samsung Galaxy Watch 4 Series

Manutenzione a lungo termine

Dal punto di vista della manutenzione, gli aspirapolvere stick cordless sono semplici da usare e da pulire. Il sacchetto per la polvere deve essere svuotato quando si riempie. Inoltre, il rullo della spazzola dovrebbe essere ripulito da eventuali peli aggrovigliati e lanugine.

Poiché un tipico aspirapolvere a stick ha meno parti mobili, ci sono meno possibilità di stallo e grovigli della macchina. Naturalmente, i costi di mantenimento sono bassi nel lungo periodo. I costi di manutenzione primari si presentano sotto forma di sostituzione del filtro, pulizia del filtro e sostituzione della batteria a lungo termine.

D’altra parte, la struttura compatta dei robot aspirapolvere si traduce in più parti mobili. E l’aggiunta di compartimenti umidi aumenta i costi di manutenzione. Ad esempio, dovrai pulire la spazzola rotante e il cestino della spazzatura dopo quasi ogni operazione di pulizia. In secondo luogo, dovrai sostituire l’acqua sporca con acqua pulita prima di ogni operazione di pulizia. Inoltre, dovrai sostituire regolarmente il mop pad.

Quale dovresti comprare

Quindi quale dovresti comprare? Bene, alla fine dipende dalle tue esigenze. Se hai poco tempo per pulire la tua casa e se la tua casa ha pochissimi oggetti sparsi sul pavimento, allora un aspirapolvere robot ha senso. Tieni presente che inizialmente dovrai dedicare del tempo a mappare la tua casa secondo le tue esigenze. Una volta fatto, puoi programmare l’ora in cui non sei a casa o prima di svegliarti.

Tuttavia, tieni presente che gli aspirapolvere robot raramente puliscono in profondità. E dovrai investire tempo nella pulizia profonda della tua casa se prevedi di fare affidamento esclusivamente su uno.

D’altra parte, l’aspirapolvere senza fili può essere l’ideale per una casa estesa e desidera una macchina versatile in grado di pulire mobili, tappeti e pavimenti in legno. Passerai meno tempo a spolverare e pulire. Invece, puoi fare tutto con l’aspirapolvere senza fili. Inoltre, devi preoccuparti meno della polvere che si nasconde nei piccoli angoli o sotto i tavolini da caffè o i tavolini.