Cloud9 continua a perdere talenti man mano che escono da altri eSport 13

Cloud9 continua a perdere talenti man mano che escono da altri eSport

Il 16 novembre, Cloud9 ha annunciato il suo abbandono di numerosi titoli, separandosi dalla maggior parte dei suoi concorrenti e dei suoi creatori, riducendo la sua presenza nel mercato. Sorveglianza scena accanto all’autobattler e agli spazi di gioco delle carte.

Cloud9 ha rilasciato il suo intero Sorveglianza League, e sembra essere in procinto di chiudere completamente la sua operazione London Spitfire. La mossa arriva dopo un voto riferito secondo cui le squadre in franchising del campionato dovevano uscire dal campionato con la rinuncia a tutte le commissioni in sospeso e un pagamento di 6 milioni di dollari come pietra di copertura.

Due anni di ricordi, superando le aspettative e ricostruendo un’eredità.

Grazie di tutto 💙🧡@SparkR_OW@Backbone_ow@Saunamestari@hadi_ow@AdmiralRaptr@Landon_OW@ChrisTFerOW@CommanderX pic.twitter.com/QrRgYPiWcT

—Londra Spitfire (@Spitfire) 30 ottobre 2023

Anche la squadra si separò Sorveglianza E VALORANTE squadra direttore Ysabel Mueller come il Sorveglianza La Lega continua a sfaldarsi. Cloud9 ha finalmente rilasciato anche la versione finale Dota 2 presenza in tutto il suo portafoglio separandosi da SingSing il giorno prima.

Dire addio non è mai facile 😔

Grazie a @DDaHyoNi, @Portia_hs, @LookSamHS, @C9Flurry, @HyunJae_1991E @C9__fantasma per aver rappresentato Cloud9 per così tanti anni fenomenali. In bocca al lupo a tutti voi 💙 pic.twitter.com/Xh63BGfuCs

— Cloud9 (@Cloud9) 16 novembre 2023

Hanno anche ridimensionato il loro ancora significativo Heartstone squadra di giocatori e creatori di contenuti, lasciando andare cinque giocatori. Questo annuncio è arrivato quasi un anno dopo che la scena degli eSport del gioco era stata significativamente ridotta da Activision-Blizzard, rimuovendo molti eventi dal calendario e abbassando i montepremi e le opportunità di partecipazione per quelli rimasti.

Né Cloud9 né i dipendenti lasciati andare non hanno specificato il motivo delle modifiche.

Le organizzazioni di eSport sono difficili da gestire come azienda. Devi essere abbastanza agile per entrare nel novero dei nuovi titoli e avere una buona strategia di uscita quando un titolo inizia a perdere popolarità. Ciò significa prendere decisioni difficili come eliminare giocatori che sono considerati leggende nelle loro scene o separarsi dallo staff dietro le quinte che ha contribuito a trasformare le tue operazioni in quello che sono oggi.

Lo spazio degli eSport in particolare e l’industria dei giochi più in generale hanno sofferto nel 2023. L’anno è stato caratterizzato da licenziamenti in quasi tutti i settori del settore, nonostante il picco di interesse per alcuni titoli di eSport come VALORANTE O CS2e registrare ricavi nello spazio di gioco. Evil Geniuses, 100 Thieves, Amazon Games: l’elenco potrebbe continuare all’infinito.

In relazione :  “Sono preparata per quello che sta per arrivare” Iga Swiatek è entusiasta e non vede l'ora di iniziare lo swing nordamericano