Come trasmettere lo schermo Android a qualsiasi dispositivo con un solo tocco

Trasmettiamo lo schermo del nostro telefono Android su PC, TV e laptop. E il processo per configurarlo richiede molto tempo. Dovrebbe esserci un modo semplice e veloce per condividere lo schermo su diversi dispositivi. E non solo i dispositivi locali, ma anche con altri utenti in tutto il mondo. Potresti pensare a TeamViewer. Ma le sue recenti conseguenze potrebbero volere che tu ne stia alla larga.

Quindi oggi vorrei mostrarti come puoi eseguire facilmente e rapidamente il mirroring dello schermo del tuo telefono Android su diversi utenti che utilizzano dispositivi diversi. Forse stai presentando il tuo progetto o è un colloquio di lavoro a distanza. Condividere gli schermi tra dispositivi non è stato facile, fino ad ora.

Per raggiungere questo obiettivo, utilizzeremo un servizio chiamato ScreenMeet. Ti consente di eseguire il mirroring dello schermo di qualsiasi dispositivo (Windows, Mac, Android, iOS) su altri dispositivi con piattaforme OS diverse. Gli utenti con cui condividerai lo schermo non avranno nemmeno bisogno di scaricare software aggiuntivo. Tutto ciò di cui avranno bisogno è un browser web con una buona connessione a Internet.

In questa guida ti mostrerò come utilizzare Screenmeet per condividere lo schermo di Android su altri dispositivi. Scendiamo.

Come condividere rapidamente lo schermo Android con altri dispositivi

Passo 1: Scarica e installa Screenmeet dal Play Store.

Passo 2: Registra il tuo account. E l’app creerà automaticamente un URL per te. Questo URL verrà utilizzato da altri utenti per vedere il contenuto con mirroring dal tuo telefono in un browser web.

Schermo 1

Passaggio 3: Tocca il link per condividere l’URL con altri utenti. Si aprirà il Condividere pannello. Dopo che tutti gli utenti hanno ottenuto il collegamento, tutto ciò che devi fare è premere Inizio. E l’app inizierà a rispecchiare lo schermo del tuo telefono con gli utenti che hanno aperto l’URL nel browser.

ScreenMeet 2

Passaggio 4: Gli altri utenti devono solo mantenere aperto il collegamento e il mirroring si avvierà automaticamente. Ecco come appare lo schermo nel browser. L’utente può ingrandire/ridurre e anche andare a schermo intero. E il collegamento è chiamato a Camera.

ScreenMeet 3

Ora parliamo delle sue caratteristiche e di altri aspetti dei servizi. Inoltre, è un servizio, quindi avrà un costo.

Uno sguardo alle caratteristiche

L’app per Android è ricca di funzionalità facili da usare per ogni utente. Dal menu delle impostazioni puoi modificare l’URL e renderlo facilmente riconoscibile. Inoltre, puoi impostare la qualità del contenuto con mirroring in base alla connessione Internet.

Schermo 4

Per garantire la sicurezza, è possibile impostare una password per il Camera che puoi scegliere di inviare con il link di invito o farlo manualmente. Puoi anche impostare le password su Dinamico. Questo cambierà la password dopo ogni sessione di mirroring.

In relazione :  Come disabilitare tutti i video di riproduzione automatica in Firefox senza estensioni

L’app include una prova gratuita di 30 giorni. Successivamente, è necessario acquistare un abbonamento mensile. L’abbonamento è suddiviso in 2 piani. Uno solo per la condivisione dello schermo mobile (su qualsiasi dispositivo) che costa $ 15 al mese e il Piano standard dove puoi condividere da qualsiasi dispositivo (Windows, Mac, iOS e Android) su qualsiasi dispositivo che costa $ 25 al mese.

Sì, ha principalmente molti casi d’uso B2B e B2C. Potrebbe non essere adatto all’utente medio. Tuttavia, facci sapere le tue opinioni per questo servizio e faciliterà la tua attività? Provalo e lascia un commento con i tuoi pensieri.

VEDI ANCHE: 7 ottimi suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo Chromecast di seconda generazione