Come raggruppare elementi in Presentazioni Google su dispositivi mobili e PC 13

Come raggruppare elementi in Presentazioni Google su dispositivi mobili e PC

Quando hai più oggetti nelle Presentazioni Google, potresti trovare facile raggrupparli ed eseguire un’attività su tutti insieme invece che individualmente. Ad esempio, i gruppi torneranno utili se desideri spostare forme e caselle di testo che si intersecano. Se ti stai chiedendo come raggruppare elementi in Presentazioni Google su cellulare e PC, sei nel posto giusto.



Come raggruppare elementi in google slides fr

Questo post spiega come raggruppare elementi come immagini, forme, caselle di testo, ecc., temporaneamente e permanentemente. Una volta raggruppati, puoi spostarli e formattarli (ridimensionarli, capovolgerli, ecc.) Insieme.

Controlliamo i passaggi per raggruppare oggetti in Presentazioni Google su Android, iPhone, Windows e Mac.

Nota: Puoi raggruppare tutti i tipi di elementi come immagini, forme, caselle di testo, grafici, ecc., in Presentazioni Google. Tuttavia, è possibile raggruppare solo gli elementi nella stessa diapositiva.

Come raggruppare elementi in Presentazioni Google su PC

Esistono tre modi per raggruppare elementi su un computer.

Metodo 1: raggruppare temporaneamente

Uno dei modi più semplici e veloci per raggruppare gli elementi è selezionarli con il metodo del clic e del trascinamento. Verranno selezionati tutti gli elementi che rientrano nell’intervallo selezionato. Un bordo blu intorno a loro può identificare gli elementi selezionati. Ora sposta, ridimensiona o esegui qualsiasi azione desiderata sugli oggetti selezionati.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 1

Per separare gli elementi selezionati utilizzando questo metodo, fai semplicemente clic in un punto qualsiasi al di fuori della selezione.

Consiglio: Scopri come adattare un’immagine in forma in Presentazioni Google.

Metodo 2: Raggruppa utilizzando il tasto Maiusc

Il metodo sopra ha lo svantaggio di non poter scegliere gli elementi che si desidera raggruppare. Possono trovarsi all’interno dell’intervallo di selezione o al di fuori di esso. Per raggruppare gli elementi in modo migliore, prendi l’aiuto del tasto Maiusc sulla tastiera.

Innanzitutto, fai clic su uno qualsiasi degli elementi che desideri raggruppare. Quindi, mentre premi il tasto Maiusc, fai clic su altri elementi per selezionarli. In questo modo, puoi raggruppare temporaneamente più elementi selezionati. Come puoi vedere nello screenshot qui sotto, ho raggruppato due immagini alle estremità opposte e una casella di testo nel mezzo.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 2

Per separare gli elementi, fare clic al di fuori della selezione. È interessante notare che puoi deselezionare gli elementi se desideri rimuoverli dal tuo gruppo senza ricominciare da capo. Per questo, tieni premuto il tasto Maiusc e fai clic sull’elemento che desideri deselezionare.

Consiglio: scopri come utilizzare i collegamenti ipertestuali in Presentazioni Google.

Metodo 3: raggruppare in modo permanente

Nei due metodi precedenti, una volta che fai clic da qualche parte, smantella il gruppo. Per conservare il gruppo per attività future, dovrai utilizzare la funzione Gruppo. Ci sono diversi modi per accedervi. Ecco i passaggi:

Passo 1: Seleziona gli elementi che vuoi raggruppare. Per selezionare, puoi utilizzare il metodo 1 o 2 sopra menzionato, ovvero trascinare o utilizzare il tasto Maiusc.

Passo 2: una volta selezionati gli elementi, fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi elemento selezionato e selezionare Raggruppa.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 3

In alternativa, fai clic su Disponi dalla barra dei menu in alto e seleziona Raggruppa. Se sei un fan delle scorciatoie da tastiera, premi Ctrl + Alt + G (Windows) e Comando + Opzione + G (Mac) per raggruppare gli elementi dopo averli selezionati.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 4

Puoi anche separare gli elementi in più modi.

  • Fare clic su uno qualsiasi degli elementi raggruppati e fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso. Seleziona Separa.
  • Fare clic su qualsiasi elemento raggruppato e selezionare Disponi > Separa.
  • Usa Ctrl + Alt + Maiusc + G (Windows) e Comando + Opzione + Maiusc + G (Mac) per separare gli elementi.

Come raggruppare elementi in Presentazioni Google su Android e iPhone

Simile al PC, puoi raggruppare elementi temporaneamente o permanentemente anche sui dispositivi mobili. Per raggruppare temporaneamente, apri la diapositiva Google che desideri modificare. Tocca e tieni premuto il primo elemento che desideri raggruppare. Ora tocca altri oggetti che desideri selezionare. Vedrai che la dimensione della casella di selezione aumenterà. Eseguire l’azione richiesta. Per separare, tocca un punto qualsiasi al di fuori della selezione.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 5

Per raggruppare gli elementi in modo permanente, tocca e tieni premuto il primo elemento, quindi tocca altri oggetti. Quindi tocca l’icona Raggruppa oggetti in alto. Anche se selezioni altri oggetti o svolgi altre attività, gli elementi che hai raggruppato rimarranno bloccati.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 6

Per separare gli elementi bloccati, tocca e tieni premuto uno qualsiasi degli elementi raggruppati. Quindi tocca la stessa icona Gruppo che hai utilizzato per raggruppare gli elementi. Questo li separerà.



Come raggruppare elementi nelle diapositive di Google 7

Correzione: Pulsante di gruppo Pulsante in grigio in Presentazioni Google

Se l’opzione Gruppo è visualizzata in grigio in Presentazioni Google, dovresti verificare di aver selezionato correttamente più elementi come mostrato sopra. Se più elementi non sono selezionati, non potrai raggrupparli.

Ravviva Presentazioni Google

Per personalizzare le tue Presentazioni Google, puoi modificare le immagini in diversi modi e aggiungere bitmoji. Se vuoi abbellire ulteriormente le tue Presentazioni Google, puoi aggiungere animazioni.

In relazione :  Google ha appena rilasciato la prima beta di Android 15. Ecco le novità