Come monitorare la frequenza cardiaca con i telefoni Pixel

Tenere sotto controllo la frequenza cardiaca può essere conveniente, soprattutto quando la maggior parte di noi è diventata molto più consapevole della propria salute. Apple precarica gli iPhone con l’app Salute per tenere traccia di determinate attività, ma monitorare la frequenza cardiaca è un po’ complicato. Anche se uno smartphone potrebbe non essere preciso come un fitness tracker dedicato, è comunque utilizzabile per monitorare la frequenza cardiaca.

E non è una sorpresa poiché l’app Google Fit ti consente di misurare la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria. Questo post ti guiderà attraverso i passaggi per controllare le tue statistiche sulla salute utilizzando il tuo telefono e l’app Google Fit.

Alcune cose da considerare

Prima di iniziare a mostrarti come monitorare le tue statistiche di salute con il tuo smartphone, dobbiamo sottolineare un aspetto importante. Le letture della frequenza cardiaca e della frequenza respiratoria non devono essere considerate con una precisione del 100%. Quella data dall’app per la salute come Google Fit non funzionerà costantemente così come diciamo le apparecchiature di livello medico utilizzate da professionisti sanitari autorizzati.

In conclusione, queste statistiche e letture hanno esclusivamente lo scopo di tracciare e monitorare le attività per migliorare il benessere. Non sono pensati per la diagnosi medica o per valutare le condizioni mediche. L’utilizzo di un’app per smartphone potrebbe aiutarti a verificare se c’è qualche indicazione di qualcosa che non va e dovrai visitare un medico per ottenere un controllo adeguato.

Ovviamente le letture ottenute tramite lo smartphone non saranno accurate come quelle registrate utilizzando un fitness tracker o uno smartwatch.

Come misurare il battito cardiaco utilizzando il tuo smartphone

Per iniziare a misurare la frequenza cardiaca con Google Fit, avrai bisogno di uno smartphone Pixel. Per questo è disponibile solo per i telefoni Pixel è disponibile tramite l’app Google Fit. Altri utenti di telefoni possono provare diverse app di terze parti a tua scelta. Ecco come misurare le pulsazioni su un telefono Pixel.

Passo 1: apri l’app Google Fit sul telefono.

Passo 2: Scorri fino in fondo fino a trovare l’opzione “Controlla la frequenza cardiaca”. Tocca “Inizia”.

Passaggio 3: segui le istruzioni visualizzate sullo schermo e posiziona il dito sul retro dell’obiettivo della fotocamera posteriore del telefono. Controlla lo schermo per vedere se hai posizionato correttamente il dito.

Passaggio 4: Continua a tenere il dito lì fino al completamento della misurazione.

In relazione :  Come abilitare la modalità solo HTTPS in Chrome, Firefox, Edge e Safari

Passaggio 5: il telefono dovrebbe visualizzare la frequenza cardiaca.

Google chiederà quindi se desideri salvare il risultato nell’app con l’intento di creare un database a lungo termine. Tieni presente che queste statistiche non vengono salvate nel cloud, quindi la tua privacy non ne risente. Inoltre, dobbiamo aggiungere che Google Fit non richiede una connessione Internet attiva per misurare il battito cardiaco.

Come controllare la frequenza respiratoria con il tuo smartphone

Il tuo smartphone Pixel può anche misurare la frequenza respiratoria, che è il numero di respiri effettuati al minuto. Durante la pandemia, ci è stato spesso consigliato di portare a casa un pulsossimetro, un dispositivo in grado di misurare la nostra frequenza respiratoria tra le altre cose (anche se non tutti hanno questa funzione). Se ne hai uno, puoi confrontare i risultati prodotti dal tuo smartphone con quest’ultimo dispositivo e vedere come si misurano. Ad ogni modo, è così che puoi misurare la frequenza respiratoria con il tuo Pixel.

Passo 1: apri l’app Google Fit sul telefono.

Passo 2: Scorri fino in fondo e tocca l’opzione “Traccia la frequenza respiratoria”, quindi premi su “Inizia”.

Passaggio 3: Ora, inquadrati usando la fotocamera frontale. Puoi farlo tenendo il dispositivo con la mano, ma la cosa migliore sarebbe appoggiare il telefono da qualche parte su un tavolo o una scrivania.

Passaggio 4: Attendi finché l’app non esegue la misurazione. Possono volerci circa 30-40 secondi circa.

Passaggio 5: l’app dovrebbe visualizzare il risultato. Vai avanti e usa l’ossimetro se ne hai uno da confrontare.

Rimani in salute anche nei momenti difficili

Rimanere in salute è diventata una priorità per la maggior parte delle persone, e con Google Fit ora puoi tenere d’occhio le tue statistiche. Queste letture controllano comodamente il tuo benessere generale e hanno una visione indicativa della tua storia di salute finora. Ancora una volta, prendi i dati e le statistiche relativi alla salute con le pinze e lascia che un professionista della salute li controlli due volte come fanno di solito.