Ultimi problemi di sicurezza della casa intelligente e come risolverli

I dispositivi domestici intelligenti hanno rapidamente cambiato il modo in cui interagiamo con il mondo. Includono di tutto, dalle microonde parlanti allo spegnimento delle luci senza spostarsi dal letto. Invece, le nostre vite ora interagiscono con gli assistenti personali sui nostri smartphone, tablet e computer. Chiudiamo le porte con il semplice tocco di un pulsante o utilizziamo le telecamere per proteggere la nostra casa anche dall’altra parte del mondo.

L’aumento di tutta questa tecnologia non è privo di sfide, e la principale tra queste è la sicurezza. Per quanto popolari siano i dispositivi domestici intelligenti, sono vulnerabili agli hacker, che possono rendere i dati degli utenti suscettibili al furto. Quindi cosa puoi fare per proteggerti da un attacco alla casa intelligente?

Philips Hue viene hackerato

Per la maggior parte, puoi agire per proteggerti disponendo di una password sicura, essendo intelligente e non correndo rischi inutili. D’altra parte, alcune vulnerabilità dei dispositivi domestici intelligenti sono semplicemente fuori dal tuo controllo.

Ad esempio, Philips, produttore del popolarissimo Lampadina intelligente Hue, aveva un difetto scoperto da un ricercatore di terze parti. Allora, cos’è successo? In sostanza, gli hacker potrebbero prendere il controllo di una lampadina Philips Hue e installa firmware dannoso. Potrebbero quindi cambiare la luminosità e il colore della tua lampadina da qualsiasi parte del mondo. C’era poco che potevi fare per fermarlo e Philips ha impiegato alcuni mesi per correggere il problema. Sfortunatamente, questo non è uno scenario raro e potrebbe benissimo peggiorare poiché i prodotti per la casa intelligente continuano a crescere in popolarità.

Le telecamere per la casa intelligente sono estremamente vulnerabili

Le telecamere per la casa intelligente sono esplose in popolarità e per una buona ragione. Questa linea di prodotti è un modo economico per sentirti più al sicuro a casa tua, il tutto senza spendere una fortuna. Il rovescio della medaglia è che le telecamere domestiche intelligenti sono spesso l’obiettivo principale degli hacker. Abbiamo sentito troppe storie nei notiziari negli ultimi due anni di bambino monitor essere hackerato e spaventare chissà cosa dai genitori. Spesso queste telecamere vengono attivate senza che i genitori lo sappiano, solo per scoprirlo quando qualcuno inizia a parlare.

Allora cosa possono fare i genitori? La scelta di password complesse e l’abilitazione dell’autenticazione a due fattori è un buon punto di partenza. Fare ricerca è particolarmente critico: sapere esattamente cosa si sta acquistando e cercare online per assicurarsi che l’azienda non sia la fonte di precedenti hack o difetti del software.

In relazione :  Come creare un'abilità Alexa senza esperienza di programmazione

Il software obsoleto può lasciarti scoperto

Ultimo aggiornamento sui problemi di sicurezza della casa intelligente

Per milioni (e milioni) di prodotti per la casa intelligente, la minaccia più grande è la mancanza di aggiornamenti software. Questo vale sia per le aziende che producono questi prodotti sia per gli utenti che scelgono di ignorare o non vengono avvisati dell’esistenza di un aggiornamento. L’aggiornamento del software può correggere i buchi che possono lasciare i dati dell’utente esposti e/o consentire a un hacker di assumere il controllo. Tenersi aggiornati con tutto il software del prodotto per la casa intelligente è fondamentale per rimanere al sicuro e ridurre al minimo i rischi.

Se il prodotto stesso non dispone di un’app o di un altro metodo per verificare rapidamente la presenza di software, visita il suo sito Web per cercare maggiori informazioni. Questo è un metodo semplice e facile per proteggersi e uno che non richiede costi per i proprietari di prodotti per la casa intelligente in tutto il mondo.

Quindi, come stai al sicuro?

È utile sapere fin dall’inizio che stare al sicuro dai problemi di sicurezza non è una risposta in un solo passaggio. Ci sono una moltitudine di cose che puoi fare per stare al sicuro. Come accennato in precedenza, assicurati di avere una password sicura. Questa password non dovrebbe avere nulla a che fare con i tuoi amici, la famiglia, i bambini, il compleanno o qualsiasi altra cosa che possa essere facilmente indovinata. Oltre a una password complessa, abilita l’autenticazione in due passaggi che può rendere estremamente difficile per un hacker accedere ai tuoi account di casa intelligente.

Ultimi problemi di sicurezza della casa intelligente Password

Quando installi i dispositivi, tieni d’occhio le autorizzazioni di ogni richiesta di prodotto o servizio. Il controllo delle impostazioni sulla privacy può aiutarti a vedere esattamente quali informazioni vengono condivise e aiutarti a limitare tali trasferimenti di dati. Potrebbe anche essere utile utilizzare un’e-mail separata e non correlata con tutti i tuoi prodotti per la casa intelligente. Assicurati che questa email non abbia accesso ad altri aspetti più personali della tua vita come conti bancari, informazioni mediche, ecc.

Naturalmente, il modo migliore per rimanere protetti è semplicemente fare le tue ricerche. Scopri quali prodotti hanno una storia di problemi di sicurezza e quali sono stati meticolosamente testati da ricercatori di terze parti e si dice che siano ben protetti.

Dopo aver eseguito tutte le ricerche necessarie, non connettere questi prodotti per la casa intelligente a meno che la rete Wi-Fi domestica non esegua la propria sicurezza. Non utilizzare le credenziali di accesso del router originale e rinominare la rete con qualcosa di tua scelta. Questi suggerimenti potrebbero sembrare ovvi, ma rimarrai sorpreso da quante persone non li mettono in pratica.

In relazione :  Usi sorprendenti per Amazon Alexa che potresti non conoscere

Ecco qua. Per tutti i vantaggi dei prodotti per la casa intelligente, possono anche diventare un incubo se maltrattati. La buona notizia è che puoi agire in modo proattivo per assicurarti di essere protetto. Ogni passo che fai è una possibilità in meno che gli hacker ti scelgano come prossimo obiettivo.