In esclusiva: l'aggiornamento definitivo di Fabrizio Romano come altro allenatore legato al Manchester United 13

In esclusiva: l’aggiornamento definitivo di Fabrizio Romano come altro allenatore legato al Manchester United

Anche se in questa fase non è stato comunicato nulla di ufficiale, sembra inevitabile che il Manchester United si separerà dall’attuale allenatore, Erik ten Hag, alla fine della stagione.

L’olandese ha presieduto una brutta stagione per i Red Devils. Uno che li ha visti eliminati completamente dall’Europa dopo essere arrivati ​​ultimi nel girone di Champions League e aver subito un numero record di gol per un club inglese in quella fase della competizione.

Hanno anche perso punti in diverse partite di Premier League dopo aver subito gol nel finale, e potrebbero avere difficoltà anche ad arrivare in Europa League in questa stagione.

Il Manchester United non parla con Thomas Tuchel

Con sei partite rimaste, lo United è ancora a 10 punti dal Tottenham al quinto posto e probabilmente non sta giocando abbastanza bene da riuscire a recuperare abbastanza punti per riportare in vantaggio i Lilywhites.

Con così tanti nomi legati alla presa in carico della sede manageriale della prima squadra, Fabrizio Romano, parlando con CaughtOffside per il suo esclusivo Daily Briefing, ha fornito un aggiornamento definitivo.

“Nonostante le voci sul futuro del Ten Hag e su Thomas Tuchel che potrebbe essere il sostituto preferito del club, non sono a conoscenza di nient’altro con gli altri allenatori per ora”, ha detto.

L’allenatore tedesco del Bayern Monaco Thomas Tuchel e l’allenatore del Manchester United Erik ten Hag

«Non c’è ancora niente con Tuchel, per ora. Inoltre non ci sono stati contatti tra Tuchel e il Bayern per continuare nel club e cambiare idea sulla partenza quest’estate; cosa accadrà nelle prossime settimane non lo so, ma finora non hanno discusso della possibilità di fargli cambiare idea e trattenerlo”.

Il semplice fatto che della posizione di Ten Hag si parli giorno dopo giorno suggerisce che abbia un tempo prestato all’Old Trafford.

Dopotutto, se Sir Jim Ratcliffe e la nuova gerarchia del club fossero così propensi, potrebbero mettere a tacere le voci sull’olandese in modo rapido e immediato.

Il loro silenzio quindi la dice lunga.

Supponendo che un nuovo volto arrivi ad un certo punto presto e dopo la fine della stagione 2023/24, dovranno raccogliere un gruppo di giocatori poco performanti e apparentemente infelici, e non è un compito facile.

Oltre alla sfida di sistemare lo spogliatoio, c’è la piccola questione di guadagnare abbastanza punti per riportare i Red Devils in Europa la prossima stagione e magari nella mischia per un trofeo o due.

In relazione :  Data di rilascio di Android 15: quando il mio telefono riceverà l'aggiornamento?