Quanto è più veloce il Dodge Challenger Demon 170 rispetto al Demon 2018? 13

Quanto è più veloce il Dodge Challenger Demon 170 rispetto al Demon 2018?

La nuova Dodge Challenger SRT Demon 170 del 2023 infrange i precedenti record di muscle car di produzione su tutta la linea. Tuttavia, non è stata la prima Dodge e nemmeno la prima Challenger a rompere gli schemi. La SRT Demon del 2018 era la precedente auto dirompente della casa automobilistica e aveva molti degli stessi diritti di vantarsi quando ha colpito per la prima volta le strade. Quindi, quanto è più veloce il nuovo ragazzo del gruppo “Last Call” rispetto alla super coupé stagionata?

Perché si chiama Demon 170?

La nuova Dodge Challenger SRT Demon 170 del 2023 prende il nome dalla sua bevanda preferita, una miscela di carburante E85. La miscela di etanolo è a prova di 170, quindi il partner numerico per il soprannome infernale.

Il nuovo badge Demon 170 | Stellantis

Inoltre, l’E85 nel serbatoio del Demon 170 gli consente di produrre una potenza enorme. Il modello Last Call Dodge produce 1.025 cavalli e 945 Nm di coppia con carburante a prova di 170. Tuttavia, il bruto non è un debole con la benzina della pompa; produrrà una potenza di 900 cavalli a 91 ottani.

Di conseguenza, il nuovo Demon produce 60 pony in più rispetto al modello SRT 2018 senza aggiungere l’E85. Tuttavia, se si alimenta il Demon 170 con il carburante giusto, supererà la vecchia auto aureola di circa 185 cavalli. Giusto; il libro potrebbe chiudersi sul muscolo Mopar con motore V8, ma non senza un fragoroso capriccio.

Una Dodge Challenger SRT Demon 170 del 2023 mostra il suo stile posteriore.
2023 Dodge Challenger SRT Demon 170 | Stellantis

Quanto è veloce il nuovo Dodge Challenger SRT Demon 170?

Con un lancio di un piede, il nuovo Dodge Challenger SRT Demon 170 raggiungerà i 60 mph in soli 1,66 secondi. Inoltre, il 170 coprirà un quarto di miglio in un incredibile 8,91 secondi a 151 mph; è un’auto da traino in buona fede mascherata da qualcosa che potresti guidare ogni giorno.

Quel tipo di velocità è difficile da raggiungere e l’equipaggio di Dodge aveva le mani impegnate a farlo. La presentazione del Demon 170 come ultima puntata dei modelli Last Call è avvenuta con mesi di ritardo dopo che il CEO Tim Kuniskis e il suo team hanno distrutto diversi motori trasformando il familiare V8 sovralimentato da 6,2 litri nel cuore del nuovo Demon. In effetti, il motore della nuova vettura ha ricevuto un intero lotto di componenti nuovi e più robusti, ad eccezione dell’albero a camme condiviso con il modello 2018.

In relazione :  Solo 1 modello Toyota non è più raccomandato dai rapporti dei consumatori a causa della scarsa affidabilità

Quanto è veloce il demone Dodge Challenger SRT 2018?

Il Dodge Challenger SRT Demon del 2018 è ancora abbastanza veloce da guadagnarsi un divieto dall’NHRA. In particolare, l’auto aureola del 2018 raggiungerà i 60 mph in soli 2,3 secondi nel suo percorso verso una resistenza di un quarto di miglio di 9,65 secondi.

Una Dodge Demon grigia del 2018 sfreccia su una pista di prova.
Demone SRT 2018 | Stellantis

Di conseguenza, il Demon 170 del 2023 potrebbe superare il modello del 2018 di ben 0,64 secondi a 60 mph e circa 0,75 secondi nel quarto di miglio.

Qual è la differenza tra il nuovo Demon e il modello 2018?

Oltre al nuovo V8 da 6,2 litri reinventato del nuovo Dodge Challenger SRT Demon 170, il nuovo modello Dodge non ha la cassa da 1 $ di Demon del 2018. Invece, la nuova auto Dodge halo è pronta a scendere in pista con pneumatici anteriori 245/55R-18 e posteriori 315/50R-17 per gentile concessione di Mickey Thompson.

Imparentato

Perché l’NHRA ha bandito il Dodge Demon?

La gomma sostituisce i pneumatici Nitto del modello precedente, comprese le ruote anteriori a risparmio di peso e i pneumatici della cassa del modello 2018. Inoltre, Dodge ha speso tempo e denaro per rafforzare il nuovo modello, includendo un albero di trasmissione più robusto del 30% e un alloggiamento dell’assale posteriore più resistente del 53%, per auto e conducente.

Il nuovo Demon 170 è all’altezza del nome? O è sfarzo e clamore? Raccontacelo nei commenti qui sotto!