Perché questo classico spolverino di Plymouth è appeso in questo modo?

Non stai guardando una foto con Photoshop. Questo classico spolverino Plymouth del 1975 è stato appeso a una gru per un motivo. Il Duster da 3.000 libbre viene posizionato su un’armatura, attaccata al paraurti. Dopo che l’attacco è stato rimosso e la gru è stata rimossa, il compito successivo è stato riempire la vasca riflettente con 2.500 galloni di acqua mescolata con dado nero non tossico. Ed è ancora lì, che si riflette a faccia in giù in una piscina di Oklahoma City. È arte dell’auto.

Questa macchina è arte?

Questa è arte. Non tutte le automobili sono sculture d’arte, in qualche modo? È l’ultimo progetto dell’artista messicano Gonzalo Lebrija. Basta guidare lungo la N Broadway ed eccolo di fronte all’Oklahoma Contemporary al Campbell Art Park.

Lebrija lo chiama “Breve Historia del Tiempo”, dando il via alla principale mostra del museo di opere d’arte messicane. Un breve periodo di storia è un modo per usare un’auto come arte per convincere i passanti a fermarsi a guardare. “Riceviamo molti walk-up e traffico in auto, e lo consideriamo una vittoria ogni volta che qualcuno si ferma e inverte la rotta per vedere l’arte”, ha detto Steve Boyd, il responsabile delle mostre del Contemporary Art Center al Oklahoma.

Come si realizza un’arte dell’auto come questa?

Breve Storia del Tiempo

“La prima idea è venuta davvero da una specie di sogno che ho fatto di un’auto che cadeva in un lago e si fermava nel momento in cui toccava l’acqua”, ha detto Lebrija. “Poi questa immagine ha iniziato a crescere nella mia mente finché non l’ho fatto.” Inizialmente, questo sogno si è manifestato facendo cadere un altro Duster in un lago appena fuori Guadalajara.

Per quello, ha scattato foto ad alta velocità e le ha scattate appena prima di colpire l’acqua. “Una volta che ho avuto la stampa dell’immagine, la stampa ha cambiato l’immagine nella mia coscienza”, ha detto. Ha preso il sopravvento. Nell’immagine, hai questo tipo di sensazione di vertigine, senti che l’auto ti sta davvero dando questa idea della forza di gravità”.

Originariamente mostrato al La Coleccíon Jumex di Città del Messico, doveva essere spedito in Oklahoma per questo evento speciale. “Ci hanno inviato tutti i disegni tecnici, come funzionava tutto e lo abbiamo portato tramite un spedizioniere di belle arti”, afferma Boyd. “C’è sempre un po’ di rallentamento al confine, ma abbiamo tutto”.

“Le automobili sono l’oggetto più importante del 20° secolo”

Breve Storia del Tiempo

“L’automobile per la mia generazione, e per molte altre generazioni, penso sia l’oggetto più importante del 20° secolo”, afferma Lebrija. “Con tutti i concetti e le idee che si applicano intorno all’auto, non solo sul movimento, ma anche su questo senso di libertà.

In relazione :  5 consigli per la manutenzione dell'auto per trasformarti in un meccanico, beh, una specie di

“Penso che stiamo arrivando alla fine di un’era ormai delle auto a benzina. Il mondo sta cambiando, i trasporti stanno cambiando e dovrebbero cambiare, ovviamente. Quindi, penso che sia un lavoro molto malinconico, in termini di questo. Poiché si tratta di un’opera d’arte pubblica, però, Lebrija ha affermato che le persone sono libere di interpretarla come desiderano.

“Ho il mio concetto intorno ad esso, ma non importa più il mio concetto una volta che diventa di pubblico dominio. Tutte queste storie che le persone iniziano a inventarsi, hanno tutte un certo valore”, ha detto.

CORRELATI: 5 delle più grandi auto d’arte di BMW